L’amore rotto

by

Edvard Munch, The dance of life, 1900

Franco Arminio

Io non so cosa hai dato
cosa dai agli altri.
Io da te voglio il dolore
e la lingua.
Ci vuole il dolore e la lingua
perché la felicità non si estingua.

 

L’amore rotto
(Inedito, 2013)

 

Entrare nel tuo corpo
con la lingua.
La lingua che fa luce
non quella che dice.

 

*

 

Mi hai insegnato molte cose
tra cui fare l’amore in macchina
sul sedile posteriore.
L’ultima volta
abbiamo cominciato a marzo
che il grano era basso
e abbiamo finito a settembre
dentro il campo arato.

 

*

 

Ti farò altri doni
senza farmi vedere.
Ti porterò libri
ti porterò orecchini
o cose che non servono
un sasso
un filo d’erba
la mia morte.

 

*

 

Il paese è stecchito.
In fondo alla strada
non compare la coda di una balena,
l’aria sbatte il freddo sulle case,
sui cappotti.
A terra c’è un filo di neve
caduto quando io non c’ero.
Vorrei vederti
in queste mattine che non ama nessuno,
seguire un cane
la concisa commozione
delle porte chiuse.

 

*

 

Una che sapesse conciliare
Spinoza e le seghe sotto il tavolo.
Avevo concepito questa idea
per te prima di vederti.
Una che non sa nulla del mondo attuale
si avvicina al mio ventre
all’improvviso
ha ore cupe
pensa molto alla morte
piange e mi prende per mano
stringe la mia morte contro il muro
e mi succhia lentamente
mentre l’universo perde le sue unghie.
Una che si mette sopra
e resta ferma
aspetta che sul petto
arrivi l’odore della notte
e mentre prende il mio sesso
me ne racconta altri
e poi mi chiede cosa so di dio.
Una che non vuole stare con me
e non vuole che io stia con lei.
Io entro nel mio corpo e nel suo
ogni gesto è denso e leggero
come il nostro passeggiare insieme
dentro un cimitero.

 

*

 

Più che amare è come se volessi
appurare il sentimento segreto
che ci sveglia
che ogni giorno ci fa gioia
e ci fa rabbia,
il sentimento che prende
il sole e la pioggia
e non dice niente
quasi ignora il nostro dire.
Per me vivere è un assalto
agli inganni dell’evidenza
e l’amore è grande
se restaura il sacro
il mistero.

 

***

About these ads

Tag: ,

3 Risposte to “L’amore rotto”

  1. poetella Says:

    questo poeta è da conoscere meglio.
    Grazie…

  2. silenzioscrittura Says:

    Reblogged this on Sistematico annichilimento and commented:
    Scrivi qui i tuoi pensieri… (opzionale)

  3. tramedipensieri Says:

    Conosco la scrittura poetica di Arminio…mi fa piacere trovarlo qui tra queste pagine.
    Grazie di averle postate

    .marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.172 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: