Posts Tagged ‘un detective di poetiche’

Un detective di poetiche

agosto 8, 2011

Marco Ercolani
Luigi Sasso

Un detective di poetiche

     Talvolta accade che un libro si imprima nella mente del lettore con un’immagine più intensa e persistente delle altre.  Nel caso del libro di Luigi Sasso, Nomi di cenere (Pisa, ETS, 2003), è il titolo stesso, lo stesso nome del libro, a catturare l’attenzione, a suggerire analogie, turbamenti, domande. Nomi di cenere. Come si può conciliare l’icasticità del «nome proprio» con la rappresentazione del suo dissolvimento, con la sua dispersione in cenere? «Il linguaggio trascina con sé il problema del nome, del soggetto che ne parla; ne fa, anzi, una questione fondamentale». Il luogo dell’ontologia, il discorso logico-filosofico, è dare un nome alle cose, è nominare l’essere. Ma si può affermare senza esitazione anche il contrario: «Il nome prevede l’esistenza di un non-nome. Prevede la possibilità della sua assenza, di una sua riduzione a lettera, a pronome, a vuoto rumore di sillabe». (more…)


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.955 follower