La latenza del testo – di Biagio CEPOLLARO

“Per comprendere la questione della latenza del testo, bisogna partire da ciò che per lo più oggi intendiamo per ‘senso’ della poesia. Diciamo che per lo più, in epoca moderna, è scontato il fatto che da una poesia bisogna chiedere più del suo significato letterale: si parla di ‘ambiguità semantica’ o di ‘polisemia’ come statuto specifico del testo poetico e delle sue connotazioni. Continua a leggere La latenza del testo – di Biagio CEPOLLARO

Da recitare nei giorni di festa – di Giuliano MESA

dizester.jpg

Da recitare nei giorni di festa
(23-24 agosto 1996)

ai sans papiers

I

Dopo che l’afa prosciugò la gioia
e i bambini tacevano, assopiti sull’erba.
Il cane la tovaglia le racchette.
Passato via, il tempo, di qualcuno.
Le carezze. E i ceri che non ardono.
Continua a leggere Da recitare nei giorni di festa – di Giuliano MESA