Quanto vale la tua vita?

La strage dei lavoratori va avanti, ad una media di tre morti al giorno, vite spezzate, rubate, sacrificate quotidianamente all’altare del dio profitto, il leviatano che divora tutto ciò che non si può trasformare, a violenza, in denaro.

Le parole del presidente di questa oligarchia che continuano a spacciare per democrazia, di questa congregazione di lobbies clericali, di padroni travestiti da imprenditori, di quest’orda di ignoranti, fascisti, razzisti, mafiosi, amici degli amici, di servi potenti ed armati, il presidente di questo paese umiliato si esprime indignato per le “morti sul lavoro”. E le sue parole sono il distillato della beffa più sottile che la retorica democratica sa produrre. Lui si indigna, ma la sua stessa figura è la più alta carica di quel sistema che legittima proprio quella legislazione che permette condizioni di lavoro, di vita e salariali grazie alla quale si determinano situazioni pericolose e spesso mortali per chi lavora.

(Continua a leggere qui…)

2 pensieri riguardo “Quanto vale la tua vita?”

  1. non ci sono commenti per questo articolo….

    il non avere voce – parola, attenzione, accoglienza (amore?) – marchia ancora più vivo il dramma di questo stato di cose.
    Impotenza inquietudine indifferenza, confinano ai margini della storia contemporanea quello che è uno dei più grandi bubboni della nostra società moderna.
    L’ottusità, ma soprattutto il desiderio di potere fanno capolino da ogni parte: dagli strati più alti della melma, fino alla base. Il dio danaro non salva nessuno.

  2. Bisognerà interrogarsi sul fallimento di TUTTE le voci che hanno parlato a cuor leggero di progresso in questo paese, negli ultimi trent’anni.
    Io non mi sono mai sentito così infelice di essere italiano, come nel 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.