Allevando memorie di terra e sangue (II) – Tommaso DI CIAULA


(Maria Trentadue, Paese di notte, 1973)

(Leggi qui la prima parte.)

“Una lirica turgida che contrae grossi debiti con l’asse realistico e nello stesso tempo se ne difende, è il risultato di queste poesie. L’operazione è molto meno “naive” di quanto si attenderebbe, vista l’anagrafe “selvaggia” dell’autore. Infatti accorti dosaggi ritmici, ripetizioni calcolate e persino vezzi chiaramente avanguardistici, dimostrano una volontà di presenza nella scrittura che non incoraggia certe letture “immediate” o spontanee”.

(“La Repubblica” del 28-12-198O)

Continua a leggere Allevando memorie di terra e sangue (II) – Tommaso DI CIAULA

Annunci