Federico Aldrovandi – Un omicidio lungo tre anni

PER NON DIMENTICARE

VERITA’ E GIUSTIZIA PER FEDERICO ALDROVANDI


ASSOCIAZIONE VERITA’ PER ALDRO

***

Annunci

6 pensieri riguardo “Federico Aldrovandi – Un omicidio lungo tre anni”

  1. Verità e giustizia, è giusto. Anche se queste parole mi danno il senso del vuoto mai più colmabile, di una vita spezzata, ma perchè?

    jolanda

  2. In questi casi mi chiedo sempre come individui deputati alla sicurezza dei cittadini possano trasformarsi in carnefici.
    Saranno forse i pregiudizi montati a regola d’arte per dividere e incitare l’odio?
    Penso ai fatti di Genova e penso anche ad altri fatti. Non solo in Italia, ma anche in altre parti del mondo.

    Non sono a conoscenza delle indagini, ma non so per quale motivo sono convinto che i colpevoli non saranno puniti…

  3. Il brutale assassinio di Federico è una diretta conseguenza del delirio di onnipotenza di parecchi tutori dell’ordine: un delirio alimentato dal clima di impunità diffusa conseguente ai fatti di Genova del 2001.

    fm

  4. Caro Simon, preferirei che gli assassini pagassero “qui e ora”, rendessero conto alla giustizia degli uomini. Poi, nel caso, se la sbrigassero anche con dio…

    Ciao, grazie del passaggio.

    fm

  5. Come vivere

    Questa doveva essere una poesia su federico
    Con gli occhi gonfi alle prime luci dell’alba
    Poi sei passato tu trafiletto delle dieci
    Morire a ottantadue anni per una fucilata
    Morire a diciotto anni per le zampe di altri uomini
    Di te so che amavi la poesia
    Dell’altro poco o nulla
    Non è bastato per risparmiarvi
    Tu sei morto circondato dai monti
    L’altro dagli edifici che come sempre non dicono nulla
    Un eccesso di ombre e pioggia vi unisce
    Tu avevi la terra sotto le unghia per il lavoro
    L’altro solo perché aveva lottato
    Ma identici i graffi sul cuore
    E identico l’abisso al di sopra
    Comunque sia è accertato, peppino
    Che sei stato colpito da un proiettile vagante
    anche se tu avresti preferito una stella
    mentre a te federico piccolino
    dopo una versione dei fatti e un’altra scritta in ufficio
    è stata chiesta l’autocertificazione in attesa della quale
    le indagini sono state sospese
    l’instancabile erba ha già rimesso tutte le cose a posto
    il buio è arrivato al cuore
    non ci siete più
    le cose chiare sono con gli dei ai vostri piedi
    noi facciamo finta di non morire
    restiamo su questa terra nera
    e non sappiamo come vivere nelle parole degli altri

    c.v.2007

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.