Ultime notizie dalla santa inquisizione (II)

Esorcista

Date un’occhiata a questo video. Se vi prende qualcosa di simile alla nausea, rallegratevi: dalla “malattia mortale” di questi “guaritori” (a centocinquanta euro “a botta”: sic!) almeno siete immuni. E, oggi come oggi, davvero non è poco.

[Un grazie a Arcoiris TV e a Jan Reister che l’ha segnalato su Nazione Indiana.]

***

Annunci

4 pensieri riguardo “Ultime notizie dalla santa inquisizione (II)”

  1. Non ci posso credere! Non so se ridere o piangere. Mi viene da dire : da quale pulpito viene la predica!

    Francesco, scomodare Dio per confondere le persone, ecco, mi sembra proprio volgare e blasmemo. La chiesa dovrebbe occuparsi delle anime e non dei corpi, oppure dei mille problemi che affliggono il mondo come la fame, la guerra, le ingiustizie. Dovrebbe adoperarsi a mitigare la sofferenza, non a esacerbarla. Dovrebbe ricordare che l’umanità, prima di essere uomo, donna o omosessuale, è fatta semplicemente di PERSONE.

    Non sarà certo per un gusto sessuale che Dio, nella sua infinità bontà, manderà all’inferno alcuni nostri fratelli. Perchè la chiesa non fa una crociata come si deve per catechizzare i politici che ci stanno massacrando? Ma se questo non rientra nei suoi poteri, non rientra nemmeno occuparsi di gusti sessuali.

    ti abbraccio
    jolanda

  2. Se avessi saputo prima che l’omosessualità fosse un progetto del demonio, vi avrei aderito in pieno, avrei iniziato a ricamare, convincendo mia madre a comprarmi le Barbie, invece di He Man o degli exogini.
    Speriamo che il signore li conduca veramente alla vita eterna, quei ciandala, dispensatori di giudizi e scomuniche.
    Sono veramente ridicoli, insensati e inutili. Forse si dovrebbe iniziare a curare i loro disordini per cercare una buona volta di trovare per i loro sintomi il nome di una patologia. Delirio di onnipotenza, comportamenti salvifici, allucinazioni divine e infernali, pustole intelletuali, disturbi della personalità associati a comportamenti volti a sostituire gli altri con un’immagine di se medesimo, pura, pulita e salva…

    La Chiesa dovrebbe rendersi conto che le parole dette e le idee propugnate in questi ultimi magisteri sono una vera e propria involuzione della mente umana, della società civile, della letteratura, della filosofia e del buon senso oltre che dell’educazione.

    In Olanda, diceva l’altro giorno Sabina Guzzanti, c’è uno skatch satirico con Ratzinger nei panni di Sharon Stone nella famosa scena dell’accavallamento di gambe di Basic Instinct, naturalmente trasmesso in TV.
    In Italia la Chiesa si lamenta e il governo risponde calandosi le brache e il popolino non se ne accorge di questo strano accoppiamento…

  3. Il popolino applaude purtroppo. E capisce, questo almeno lo capisce. Tanto Dio è lontano/lontana e poi chissà se c’è, il potere invece è ben presente, è visibile e può fare e può far male. Quindi a chi tocca tocca e poi se tocca agli altri/e… In fondo Sharon Stone/ Catherine Tramel pur bellissima, intelligentissima, dotata di talento, era una psicopatica. Da Hollywood a via della Conciliazione (o dintorni) creano e ricreano l’idea di fondo di qualcosa di sbagliato nell’omosessualità. E la cosa strana è che entrambi questi posti, non solo sono luoghi in cui impera il gioco del dominio, ma molte posizioni sono in mano a omosessuali ( a Hollywood anche a lesbiche) che reggono il peggio del sistema. E lo propagano. I pochi coming out di artiste/i dimostrano che non è agevole sottrarsi. Jodie Foster esce fuori a 45 anni, prima un dignitoso silenzio. In Italia nemmeno questo tra le donne. Va appena di poco meglio agli uomini. Ma quando leggiamo di un ragazzo suicida in carcere dopo lo stupro mafioso (perchè forse è gay e scrive poesie) e di una madre che, al coming out della figlia sedicenne che ama una ragazza, la accoltella… e non sono storie isolate. Basta leggere in rete sui siti gay e si nota l’aumento di questa violenza. Non viene dal nulla. C’è questa infame propaganda che crea qualcosa che un tempo si chiamava odio. E l’odio fa del male sempre.

    Mi scuso per la lunghezza del commento.

  4. Secondo me, la cosa più atroce che emerge dal filmato, al di là dell’omofobia psicotica e delirante di questi invasati (che andrebbero rinchiusi, e la chiave buttata nella fossa delle Marianne), è la *considerazione* che hanno della donna: ridotta a puro strumento riproduttivo, deprivata di ogni identità, e retrocessa al rango di “creatura inferiore” per decreto divino. I primi a ribellarsi a queste oscenità dovrebbero essere proprio i *credenti*, ma non si muove foglia, nemmeno sul versante femminile. Si vede che la ricerca spasmodica di un “nemico” (l’altro, il diverso, l’omosessuale in questo caso), l’odio, mascherato da offerta misericordiosa di “guarigione”, verso un nemico ritenuto mortale, serve anche a mistificare, o ad azzerare del tutto per motivi di “forza maggiore”, possibili insorgenze problematiche all’interno del sistema (gerarchico) esistente. O forse, molto più semplicemente, l’accettazione, da parte delle donne credenti, di un sistema del genere, è funzionale, da sempre, al mantenimento dell’ordine gerarchico stesso: ne giustifica, sublimandola, l’esistenza medesima, e proprio in questi termini.

    fm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.