Cirque de la solitude (II) – di Marco ROVELLI

emilio_1169319639_copia_di_too_far_56x49
(Emilio Merlina, Too far, 2007)

Devo dimenticare,
ma è una sensazione che mi si affaccia alla bocca
come un conato di sangue.

         Marco Rovelli – Cirque de la solitude (inedito)

[Qui la prima parte dell’opera.]

VIII.

Un giorno, Sofia torna in città. Mi dà appuntamento davanti al suo condominio. Qualcosa, in me, legge questo invito come un destino. (Non lo era. Ma anche se lo fosse stato, sarebbe stato un destino di schiavitù).

Continua a leggere Cirque de la solitude (II) – di Marco ROVELLI

Annunci