L’Aria (Poesie 1993-2006) – di Massimo Sannelli

Massimo Sannelli

gloria al molto rosso, che copre
gli occhi. gloria toglie il silenzio:
piegato, una volta, in spine, poi luce
vera. Non brutta luce, ancora;
invasione.

l’aria aggiunge gaiamente luce:
il sesto anno parla, di appunti
in appunti. dopo, unge e punge.

Continua a leggere L’Aria (Poesie 1993-2006) – di Massimo Sannelli

Annunci

Carlucci fra il Ciclo di Giuda e La Comunità Assoluta – di Matteo Veronesi

ciclodigiuda1Vai a dire al pazzo
che è sotto il sicomoro:
– tu non avrai mai frutti

se tu non lasci i denti
al posto delle note, i pochi,
su questo liuto intatto

esultano le dita nel tremore
e poi le labbra
nell’immobilità

collo di donna lungo

Continua a leggere Carlucci fra il Ciclo di Giuda e La Comunità Assoluta – di Matteo Veronesi

Per il giorno della memoria

bimba-di-gaza3

Neve di deserto

(a Mahmud Darwish)

neve di deserto
che vegli il rosso letargo
di un seme strappato all’aria
sapessi quante pietre
stanno fiorendo come ali
nelle mani di bambini di gesso
sapessi quanti giorni di grano
sono racchiusi in un cuore di sabbia
nel respiro di questa terra negata
pronta a farsi linfa di miracolo
specchio vivente di uomini
cresciuti sotto cieli di spine

(Da: Alfabeti di esilio, Torino, 1990)

Il tempo di Saturno – di Patrizia VICINELLI

050825bosch01
(Hieronymus Bosch, Il trittico delle delizie, 1480-1490)

Patrizia Vicinelli – I fondamenti dell’essere.
II. Il tempo di Saturno

(Tratto da: Opere, a cura di Renato Pedio, Milano, Scheiwiller, All’Insegna del Pesce d’Oro, 1994)

Continua a leggere Il tempo di Saturno – di Patrizia VICINELLI

Il passo dell’ombra – Lucianna ARGENTINO

 

Da: Biografia a margine
Fermenti, 1994

Ammutolito il giorno
quali canti inventeremo la sera
quali finestre apriremo
per sfumare l’afrore stantio
di parole ora che ritornati alla soglia
c’è rimasto di vero solo l’addio?

Continua a leggere Il passo dell’ombra – Lucianna ARGENTINO

Nel respiro – di Paolo FICHERA

[Nel respiro è uno dei tre poemetti, insieme a Nel sangue e Nel battito, che danno corpo all’ultimo lavoro di Paolo Fichera: esemplare chiusura di un cammino circolare (cfr. qui e qui) iniziato tra le pagine di quell’autentico gioiello che è Lo Speziale.

Su Oboe Sommerso di Roberto Ceccarini è possibile ascoltare, oltre a quelli che qui si presentano, altri versi tratti da questa sezione dell’opera nella lettura di Simone Giorgino: qui e qui per la precisione.]

Continua a leggere Nel respiro – di Paolo FICHERA

Acasadidio – di Giorgio MORALE

b_978-88-6266-117-11

“Innumerevoli come i granelli di sabbia del mare sono le passioni umane e tutte dissimili tra loro e tutte, basse o elevate che siano, da principio ubbidiscono all’uomo e poi ne diventano le terribili dominatrici. Beato colui che si sceglie la passione più bella fra tutte”
(N. Gogol, Le anime morte)

b_978-88-6266-117-1
Continua a leggere Acasadidio – di Giorgio MORALE