Soggettive – Testi inediti di Domenico Lombardini

Testi tratti da: Domenico Lombardini, Soggettive, 2008, inedito.

inguaribile strabismo dell’osservazione – puntare
un dito frangendo uno schermo acqueo che riverbera
in onde concentriche i tocchi; così osservare
modifica l’oggetto, senza una possibile oggettività.

I

l’aria non si fa abbracciare, con schiocco
le mie braccia chiudono circonvoluzioni
ridicole. solo ora mi accorgo: a loro basta
questo, la vìa sicura, il corso illuminato, il nodo
urbano del consumo, l’ingurgitamento;
il mondo è fango.

Continua a leggere Soggettive – Testi inediti di Domenico Lombardini