I segni e la polvere – di Giorgio Bonacini

[GIORGIO BONACINI]

scacchi1
(Angelo Colangelo, Scacchi 1, 2008)

           Da: I Segni e la Polvere (2009, inedito)

3.

Umida allora
di liquide siepi
non è la distanza
né il muoversi troppo
che assorbe
nel ritmo
un tamburo di guerra
ma ninnoli e note
nel canto alla terra
che ha perso
il teatro
e per te lo riafferra

 

                                                      4.

                                           Libere e improvvise
                                           deviazioni
                                           a meno di giganti
                                           e di sospiri
                                           è per l’ascolto
                                           che pensiamo
                                           a un viso scarno
                                           a un occhio fermo
                                           che ci mostri
                                           su uno schermo
                                           la purezza di una vita
                                           che tramonta

 

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...