Filosofia dello scrivere (VII)

Antonio Scavone

Filosofia dello scrivere (7)

     Come altre forme espressive, anche la poesia ha una sua peculiare iconografia testuale, un’inconfondibile fisionomia grafica che ci attira e ci rassicura per la “veste” o disvelamento (scritturale o editoriale) che si è assegnato o le è stato assegnato. Una poesia si presenta, di solito, con una disposizione di testo giustificato a sinistra, distinta per versi brevi, tale da occupare in senso verticale solo un terzo della pagina bianca, consolidandosi o concentrandosi in una ventina di righe. Continua a leggere Filosofia dello scrivere (VII)

Annunci