Segmenti Uno

Antonio Scavone

Sì, è assurdo perché sarebbe un controsenso con quello che penso sul destino ingrato ed è facile perché, se era scritto così nel grande libro delle opportunità, mi rammarico di non averlo intuìto prima, di non aver preso l’occasione al volo quando si è presentata.

 

Continua a leggere Segmenti Uno

Annunci

La libertà della lingua

Marco Furia

 

 

La libertà della lingua

Qualunque cosa“, breve e intensa raccolta di Aldo Ferraris, si apre con una dichiarazione:

Il perché della mia scrittura deriva da un bisogno, null’altro che da un bisogno, come per ogni cosa. Il bisogno è quello della conoscenza e del perfezionare uno strumento che mi possa far giungere ad essa“.

Continua a leggere La libertà della lingua