Vigilia di sorpasso

Marina Pizzi

“l’autore è un gioco di persone tenui / uno sberleffo col cielo è dire poco / dacché la nenia è una risacca obliqua / sbattuta in viso allo schiavo desto. / dacché l’arbitrio della luce è il buio / con te non voglio rovistare il salice / né la penombra che abbocca alla crisalide”

 

Continua a leggere Vigilia di sorpasso