Kafka. La metamorfosi del significato

Ferruccio Masini

I saggi di Ferruccio Masini raccolti in questo libro costituiscono una vera e propria interpretazione complessiva dell’opera narrativa del grande scrittore praghese, attenta sia alle modalità espressive dei testi, sia ai risvolti di ordine metafisico-religioso disseminati nella sua scrittura. Tra l’argomentazione dialettica, che è sintomo di un’entità spezzata, e la magia di un’unità dove tutto riposerebbe in quiete però senza vita, Kafka introduce un quid tertium, l’allegoria, che diviene lo strumento magico in cui la potenza distruttiva del negativo “si risolve nel dominio magico della distruzione che essa stessa realizza”, in un “incantesimo vivente” che costringe la distruzione a diventare creazione, qualcosa che edifica. La soluzione di Kafka “scrittore” fu di condurre a compimento quella distruzione, così come il paradosso del nichilismo kafkiano sta nel fatto che la conoscenza costituisce la via gnostico-negativa che conduce al compimento dell’essere. “L’essere – scrive Masini – sta alla quiete, al compimento, all’inattività come l’avere (il possedere) sta all’impazienza, all’estinzione, alla lotta”. L’unica via per alludere all’Essere, a quel mondo spirituale che è l’unico esistente, è un’autodistruzione equivalente a una metamorfosi. “Metamorfosi del significato, vale a dire, nel linguaggio di Kafka, divenire noi stessi metafore, così da raggiungere quella realtà ultima, sepolta nell’identità magica di significato e significante”.

______________________________

L’opera di Ferruccio Masini, Kafka. La metamorfosi del significato, curata da Emilio Carlo Corriero per le Edizioni Ananke e pubblicata nella collana di “Filosofia” diretta da Marco Vozza, sarà presentata venerdì 7 maggio alle ore 17 presso la Sala Ferri del Gabinetto Vieusseux di Firenze, a Palazzo Strozzi. Interverranno Massimo Cacciari, Emilio Carlo Corriero e Sergio Givone.

_______________________________

7 pensieri su “Kafka. La metamorfosi del significato”

  1. Come vorrei possedere questo libro! Ne andrò a caccia.
    E’ un periodo in cui ho voglia di libri come tracce che durino.
    Marco

  2. Siamo in molti ad aspettarlo.

    Intanto, nel blog ci sono svariati materiali da consultare.
    Da “Ananke”, tra l’altro, è possibile procurarsi anche una copia dello splendido “Filosofia dell’avventura”.

    fm

  3. Lo so, lo so, il materiale del blog (poetico e non) l’ho letto e seguito con molto interesse. Mi interessa approfondire il discorso sulle sue poesie sperando che questa opera omnia aiuti a dare il giusto risalto ad un grande poeta e non solo. Grazie!

    Un caro saluto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...