Patagonia rebelde

Osvaldo Bayer

La storia di un libro desaparecido
di Alberto Prunetti

Uscito per la prima volta nel 1968 su una rivista argentina, finora mai tradotto e pubblicato in Italia, “Patagonia ribelle” di Osvaldo Bayer esce ora con Elèuthera a cura di Alberto Prunetti. Ne pubblichiamo l’introduzione dello stesso Prunetti e due stralci.

La Patagonia ribelle di Osvaldo Bayer è un libro perseguitato. Gli esemplari di questo libro hanno conosciuto, nell’Argentina dei sequestri di stato, lo stesso destino toccato in sorte alle persone: qualcuno è venuto a prenderseli e se li è portati via. Scomparsi nel nulla. Ma la tenacia dell’autore alla fine l’ha avuta vinta. Ricomparso da anni in Argentina, finalmente la Patagonia ribelle arriva anche negli scaffali italiani in edizione ridotta.

Quella del libro di Bayer è una storia lunga e tormentata. La storia di uno sciopero insurrezionale che si conclude con 1500 operai rurali fucilati dall’esercito argentino e collocati in fosse comuni non poteva che essere tragica. Una tragedia che si riflette nel titolo dell’articolo in cui Osvaldo Bayer per la prima volta affronta questo argomento, rompendo un tabù nella storiografia argentina: Los vengadores de la Patagonia Trágica, comparso nei numeri 14-15 di Todo es Historia (giugno-luglio 1968).

(Continua a leggere qui…)

***

Annunci

2 pensieri su “Patagonia rebelde”

  1. Pingback: Patagonia rebelde
  2. “Le copie della Patagonia Ribelle finiscono in mucchi che vengono dati alle fiamme sotto lo sguardo di una soldataglia rispettosa di “dio, patria e famiglia””

    e come sempre oltre l’autodafè, la persecuzione degli umani
    (e mi colpisce moltissimo che “la persecuzione di stato colpisce tutti i nomi che compaiono nei titoli di coda del film – !-)
    l’autodafè dei libri.

    Grazie della segnalazione e dell’articolo al quale rimandi.

    ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...