Quaderni delle Officine (VIII)

quaderno part_ b_n

 

Quaderni delle Officine
VIII. Aprile 2010

Giuseppe Zuccarino

 

 

______________________________
Giuseppe Zuccarino – Critica e commento in Foucault
______________________________

 

***

4 pensieri su “Quaderni delle Officine (VIII)”

  1. L’incubo del testo illeggibile, confuso, da reinventare, così evidente nella frase di Foucault, è stato da sempre il mio incubo nel rapporto con il Libro da fare, da scrivere e riscrivere sempre. E ogni saggio di Giuseppe, al di là della serietà e della chiarezza del testo, è sempre stato un invito a scoprire microcosmi ulteriori all’interno della ricerca letteraria.
    Marco

  2. “E ogni saggio di Giuseppe, al di là della serietà e della chiarezza del testo, è sempre stato un invito a scoprire microcosmi ulteriori all’interno della ricerca letteraria.”

    E’ quello che pensiamo in molti, caro Marco.

    fm

    1. estenderei questo pensiero al lavoro critico dello stesso Marco Ercolani, ma anche di Manuel Cohen, Panella, Schiavone (penso alla sua “filosofia dello scrivere”), Guglielmin, Campi … nomi grazie ai quali – oggi – è bello “fare i conti delle lettere”.
      n.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...