La Resistenza continua…

“se troverete occhiaie scavate anche tra mille anni
ricostruite una storia vinta dagli uomini contro le bestie”

(Luigi Di Ruscio)

Sono stati i partigiani ad aver cacciato l’occupante nazista, riscattato il nostro paese dalla dittatura fascista, costruito la “Repubblica fondata sul lavoro”, ispirato una delle più evolute costituzioni del mondo. Questo lascito prezioso è oggi messo radicalmente in discussione dalle classi dominanti e dalla parte più squalificata del loro personale politico. Per questo la Resistenza continua… (da Liberazione)

[Qui, qui e qui immagini e articoli.
Qui uno splendido post di Orsola Puecher.]

Annunci

8 pensieri su “La Resistenza continua…”

  1. grazie!

    un piccolo dono a te, Francesco.

    25 Aprile

    L’importante è non rompere lo stelo
    della ginestra che protende
    oltre la siepe dei giorni il suo fiore
    C’é un fremito antico in noi
    che credemmo nella voce del cuore
    piantando alberi della libertà
    sulle pietre arse e sulle croci
    Oggi non osiamo alzare bandiere
    alziamo solo stinti medaglieri
    ricamati di timide stelle dorate
    come il pudore delle primule:
    noi che viviamo ancora di leggende
    incise sulla pelle umiliata
    dalla vigliaccheria degli immemori
    Quando fummo nel sole
    e la giovinezza fioriva
    come il seme nella zolla
    sfidammo cantando l’infinito
    con un senso dell’Eterno
    e con mani colme di storia
    consapevoli del prezzo pagato
    Sentivamo il domani sulle ferite
    e un sogno impalpabile di pace
    immenso come il profumo del pane
    E sui monti che videro il nostro passo
    colmo di lacrime e fatica
    non resti dissecato
    quel fiore che si nutrì di sangue
    e di rugiada in un aprile stupendo
    quando il mondo trattenne il respiro
    davanti al vento della libertà
    portato dai figli della Resistenza.

    Giuseppe Bartoli

  2. la resistenza no, quella no non avranno il coraggio di toccarla. e invece sì, anch’essa piano piano si è trasformata in un piano strategico voluto dagli alleati con qualche appoggio, ma solo marginale, nei partigiani italiani. ci provano, questi storici improvvisati: lo dicevano sottovoce nei bar giocando a carte. adesso fanno i sindaci o siedono in parlamento. fra un po’ avremo una marea di italiani che vanteranno di aver avuto un nonno nella repubblica di salò. poi questa storia finirà: spero presto, anche se non ne sono molto convinta. e allora giù tutti con le deprecazioni, fino a nuovo ordine.
    gli italiani sono fascisti ontologicamente: perché qualunquisti, perché codardi, perché ignoranti e contenti di esserlo. e perché baciapile. chi non è così fa parte di un’esigua minoranza: allora, come ora. le rivoluzioni, tuttavia, le fanno sempre in pochi. speriamo.
    buona liberazione.

  3. Il “ciriellismo” impazza: stamattina, sbiadite figurine di sindachesse e sindachessi verdecravattati, fasciogessati o appena pidiellati e cotonati si sbracciavano e si sgolavano a riscrivere la storia a uso e consumo del loro padrone brianzolo.

    Ne ho mandato affanculo uno, pubblicamente: un aspirante stalliere, un vero eroe…

    fm

  4. a me è capitato l’anno scorso di sentire un sindaco “verdecravattato” riscrivere tutto uguagliando. Veramente immondo.

    La Resistenza continua.

    Buona Liberazione a tutti!

  5. Anche se il 25 è passato, lascio qui la mia firma perchè Resistere si può e si deve, sempre, nonostante la vita.

    ti abraccio, francesco
    jolanda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...