All’assente

Raffaella Terribile
Elio Grasso

Nessuna apologia, ma pronuncia, finale riconoscimento di quanto la lingua conti prima e dopo l’ultimo istante. Soprattutto dopo. Se siamo in una gabbia, leggendo riusciamo a imparare dalle acrobazie che si fanno per restare fedeli al mandato: si chiama vita prima della vita, e poesia subito dopo. (E. G.)

Continua a leggere All’assente