Dialoghi con nessuno


Natàlia Castaldi
Enzo Campi

[….] C‘è un‘assenza di tempo nella solitudine, un‘assenza di spazio, che traduco in parole come una continuità sospesa, dacché anche ciò che circonda la solitudine appare sospeso, astratto nel tempo e nello spazio, e dal tempo e dallo spazio della sua oggettiva presenza.
È come se non ci fossero silenzio e rumore, o meglio è ininfluente che ci siano, poiché tutto ruota entro la sfera di un‘estraneità di oggetti e fatti.

Continua a leggere Dialoghi con nessuno

Annunci