Passo nel fuoco

Rita R. Florit

Passo, cammino, attraversamento, valico attraverso il fuoco, forse purificazione. Nel fuoco dell’amore, e quindi della passione, della combustione anche erotica di essa, delle sue ceneri. Sebbene nessuna Araba Fenice sia mai risorta dalle ceneri dell’amore, almeno nel suo fuoco è vissuta, e vive, in un costante momento che in questi testi sembra contrastare il fluire del tempo. (Giacomo Cerrai)

Passo nel Fuoco è parola corporea che non si appaga. Una poesia che origina dalla voce, dal cuore e dal sangue, fra “il vuoto aperto del desiderio” – distanza che m’uncina allo scavo sonoro – e “il compimento”. La scrittura come il ponte tra me e l’altro, tra due sponde di desiderio. (Alfredo Riponi)

Continua a leggere Passo nel fuoco