18 pensieri riguardo “La Biblioteca di RebStein (XXIV)”

  1. Francesco, quanta meraviglia in dono!
    La tua arte poetica applicata a questa forma di scrittura dà vita a flussi di ritmo che suonano la parola nella ricerca profonda di quella che è il suo contenuto epifanico che nel suono di parole preziose per sinestesia si traducono in immagini di vera bellezza, accompagnate dalla intensità dell’espressione di senso che le traduce negli stati emotivi con rara delicatezza, in un incedere verbale che si compie completamente nel suo farsi “ipotesi d’inchiostro”

    Cosa dire della tua generosità?
    Vorrei poterlo avere questo libro, per leggerlo, rileggerlo e farlo leggere.

    Chapeau!

    Grazie ancora,
    Francesca

  2. Grazie, Francesca.

    Pensa che nemmeno io ne ho una copia (è vero!). L’unica che avevo, l’ho regalata ad uno studente qualche anno fa. Me l’ha chiesta con tanta insistenza che ho finito per cedere, anche se mi dispiaceva molto separarmene: era autografata da Michele Ranchetti e da Nanni Cagnone, che ci avevano lasciato, oltre alla firma, anche un pensiero scritto.

    Ma va bene così…

    fm

    p.s.

    Nel giugno scorso, a Verona, durante l’annuale festival di poesia, ne ho visto una copia sul banchetto di Anterem. Ho fatto di tutto per rubarla, ma non c’è stato verso di distogliere l’attenzione dei “guardiani”. Ma non desisto, tenterò ancora alla prima occasione :)

  3. L’autore che cerca di rubare una copia del suo libro perché non la possiede più, è un evento di grande fascino, degno di un racconto cèco. Ripellino avrebbe amato questa storia. Invito Francesco a ritentare. E per ora, grazie dell’ennesimo dono che credo di avere già letto in pdf ma che rileggerò con gioia come quaderno.

    m

  4. Arriva!!!
    Lo avrò fra le mani fra poco… Sono felicissima e spero che, come me, altri abbiano il desiderio di fare propria questa meraviglia di carta e amore, che ha un prezzo che si direbbe veramente di rubare meraviglia con un solo gettone di latta

    Che bello!

  5. Ma esiste davvero???!!!

    Finalmente potrò richiedere anch’io la mia copia e non dovrò più darmi al ladrocinio cartaceo :)

    Deo gratias! La mia anima è salva!

    fm

    p.s.

    Grazie infinite, cara Francesca.

  6. Maurizio, dovresti fare come me: per evitare di rubarmele da solo, non ho mai tenuto copie di un mio libro in casa…

    Vuoi mettere il piacere sublime di rubarle (rubarsi?) fuori?

    :)

    fm

  7. intanto me lo ruberei da qui, Francesco – col tuo permesso, ovviamente ;)

    un caro saluto, e grazie per il doppio dono

    f.t.

  8. Fabio, ruba pure senza problemi, ti assicuro che non ti denuncerà nessuno :)

    Io oggi provo in un supermercato, sperando di avere uguale sorte…

    Ciao, un caro saluto a te.

    fm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.