Quaderni di RebStein (XXXI)

Quaderni di RebStein
XXXI. Settembre 2011

Giovanni Turra Zan

______________________________
Minimi esodi ad Albion Road (2011)
______________________________

 

***

Annunci

14 pensieri riguardo “Quaderni di RebStein (XXXI)”

  1. mi piace il modo in cui givanni ha risolto la complicazione del sentire e del concetto, scrivendo un verso disteso ma denso, aperto ad un mondo che conosce e che ama. Disteso e denso difficilmente convivono: qui invece fanno sinergia. Merito delle soluzioni stilistiche adottate.

  2. Mi complimento, Giovanni, per queste tue poesie eleganti; per me l’eleganza è la bravura che supera la banalità di essere solo bravi
    (siamo stanchi di essere banalmente o brutalmente o soltanto bravi)Ogni poesia aggiunge un pensiero in più a quelli che abbiamo, questo succede quando il pensiero funziona sulle parole. Bene sintetizza gugl. Spero anch’io come augura Manuel, di leggerti presto in cartaceo, ne hai tutti i diritti.
    Cristina.

  3. Grazie, Cristina.
    Fossi l’autore, preferirei sicuramente di più una tua nota come questa a un’eventuale pubblicazione fine a se stessa.

    fm

  4. Vi ringrazio, Cristina e Manuel, per l’augurio alla pubblicazione cartacea. Ho però l’impressione che ci voglia quella motivazione alla “politica della poesia”, che così tanto affascina e abbraccia editori votati alla sopravvivenza (per non parlare di quelli solamente avidi, ma “politici” tuttavia), che a me manca. Vedo poi che pochi poeti, critici, lettori, ecc., prendono le distanze “genitalmente”, direbbe Freud, da editori che si muovono in modo poco deontologicamente limpido, e preferiscono la mediazione dorotea (sia mai che ci si alieni qualche opportunità), ancor prima dell’esplicitazione del conflitto latente. In fondo, lo sappiamo, siamo Italiani: iniziamo le battaglie con alcuni alleati, e le terminiamo con altri totalmente diversi. That’s it

  5. Gentile Francesco (e p.c. Cristina Annino e Manuel Cohen), ti (vi) comunico che la prossima settimana uscirà in cartaceo “Minimi esodi ad Albion road”, ed. Constable Publications. L’operazione è stata quantomeno interessante. Il libro, premiato come inedito e mai pubblicato (per mio volere) dall’editore che aveva organizzato il premio (che prevedeva la pubblicazione, scopertasi poi essere una pubblicazione a pagamento come tutte, e che quindi il premio non c’era), vede ora la luce in cartaceo, dopo l’edizione in e-book, grazie a te, Francesco. Ho deciso di pubblicarmelo da solo. Sì. Mi sono auto-organizzato, con programma di impaginazione che ho imparato ad usare, e lavoro di tipografia volontario e divertente. Il risultato è del tutto dignitoso, il divertimento assicurato e i costi contenutissimi. Se per pubblicare qualcosa (che magari ha pure visto un riconoscimento critico come inedito) si debbono poi spendere da 1000-1200-1500 euro (e fino addirittura, in alcuni casi, a più di 2000 euro) e in cambio si hanno un centinaio di copie, nessuna distribuzione (sappiamo che la distribuzione se la fanno i poeti stessi, con le copie acquistate dall’editore), nessuna presentazione e nemmeno una relazione significativa con l’editore (a ciò fanno eccezione, per quanto riguarda la mia esperienza, Bianchi e Fabbri), non è meglio, sti libri, farseli da sè? Così facendo, c’ho messo 3-4 ore ad impaginarlo, a farmi la grafica di copertina e a correggere la cianografica, e mi sono scelto delle belle carte. Così, dunque, ho fatto. Godendone. E sarete voi i primi ad averlo (dopo Alessandra Conte, mia compagna, naturalmente). magari più avanti deciderò pure di pubblicare, a prezzo di costo (e per il mio lavoro, chiederò in cambio solamente una cena casalinga offertami dall’autore a casa sua), anche un altro autore all’anno. L’unico vincolo, è che dovrà aver ottenuto un riconoscimento significativo per l’inedito, in qualche concorso qualificato. That’s it. ;) Un caro saluto, Giovanni Turra Zan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.