Un’altra Praga (XI)

Sergio Corduas
Francesco Jappelli

Quello di Francesco Jappelli e Sergio Corduas è un percorso inedito, un viaggio non solo fotografico, in una Praga “né magica, né tragica”, ma “altra” dagli stereotipi di una certa retorica letteraria e dall’immaginario collettivo che gravitano da sempre intorno a questa città. 31 immagini scattate tra il 1983 e il 1988 che rivelano una Praga come spazio urbano quasi completamente svuotato dall’elemento umano. Scorci di strade solitarie, edifici decadenti ma integri nella loro antica regalità, inquadrature in bianco e nero, quasi radiografie, dell’anima complessa di una città assorta sotto un cielo onnipresente e diafano. I testi di Corduas [scritti tra il 2009 e il 2010 – ndr], affiancati alle immagini, analizzano con conoscenza profonda e particolare sensibilità quanto la pellicola non può dire, contribuendo a rendere più viva l’interpretazione originale di “un’altra Praga”.

Continua a leggere Un’altra Praga (XI)

Persona e comunità umana

Rosaria Di Donato

Giovambattista Vaccaro
Persona e comunità umana in Paul L. Landsberg
Mimesis, Milano 2006

         Nell’ambito dell’opposizione tra personalismo ed intellettualismo il nome di Paul Ludwig Landsberg occupa un ruolo fondamentale. Filosofo ebreo del Novecento, morto in un lager nazista nel 1944, fu allievo di Scheler, amico di Unamuno, collaboratore di Mounier, studioso di Agostino, Pascal e Kierkegaard. Conoscitore del platonismo e della filosofia medievale ma, anche, dell’esistenzialismo heideggerriano con cui elabora un confronto teso a delineare la possibilità di una ricomposizione della comunità umana a partire da un’idea di persona costruita su basi antropologiche fortemente connotata da valori etici.

Continua a leggere Persona e comunità umana