Gli stronzi devoti

Disegno di Federico Fellini

Lalo Cura

La riviera adriatica è veramente un luogo rivelatore dello stato di salute del paese. Soprattutto ad agosto. E soprattutto nei pressi di un’amena località turistica, nel frastuono inconsolabile di famigliole in fregola da pensioncina-vista-spiaggia, derelitti in cerca di riscatto tra le pagine di “chi“, lettori bariccati indecisi tra l’ultimo strega e la collezione harmony, e quintalate di natiche e panze lardose indaffarate fin dal mattino nei preparativi per la discoteca serale. Qui ogni anno, invariabilmente da tre decadi, come il ciclico ripetersi di una epidemia pestilenziale incurabile, tra tinture sfatte, lifting da quattro soldi, dentiere marce, tette cadenti e pistolini tenuti su a forza di trazione-idraulica-incorporata-ultimo-modello, si epifanizzano improvvisamente, a miracol mostrare, migliaia di stronzi devoti, il rosario in una mano e il portafoglio bene in vista nell’altra. Vengono a vendere la loro mercanzia, dopo aver distribuito lussureggianti depliant tra sciami di villeggianti che si trascinano stancamente nel nulla delle loro giornate, e che ora, finalmente, possono trovare una ragione vera per chiamare con nome e cognome il bagnasciuga annichilito dei loro pensieri. E’ l’apoteosi! Antichi e nuovi testamenti a prezzo di realizzo, una comunione di sguardi uniti nel rito che perpetua la lottizzazione delle coscienze, la liberazione da se stessi in un propiziatorio atto di sottomissione al potente di turno, venuto a prendere i loro voti e la loro devota resa in cambio di nuove opere da distribuire alla compagnia: spirito santo e affari che copulano senza nessun orgasmo, in un amplesso senza fine che si perpetua da duemila anni. Ora sì che l’esistenza diventa un’immensa certezza, da consumare lentamente, giorno dopo giorno, per i prossimi lunghi dodici mesi.

All’an(n)o prossimo, cari fratèli e cari sorèle.

8 pensieri riguardo “Gli stronzi devoti”

  1. i maestri, come i padri, vanno uccisi – nel senso che diceva froid

    così come tutte le posizioni date vanno sovvertite, prima che diventino gabbie invalicabili o nodi scorsoi

    se no, tanto vale abbonarsi ai vari bondolizer e gammalizer o chiedere l’iscrizione al partito dell’anore

    lc

  2. Formidabile quell’anno in cui l’innominabile annunciò l’acquisto del calciatore Nesta da parte del milano e i devoti gli fecero la ola. Avrei preferito però un maggior risalto alle tonnellate di gnocca non adriatica che affollano le spiagge durante il periodo.

  3. almerighi, quel penedett’uomo di mio padre era un prete e io, per onorarne la memoria, parlo solo di argomenti altamente spirituali, come avrai potuto constatare leggendo il post

    ma sta in campana perché il periodo di onoranza paterna sta per scadere
    comincerò presto ad onorare la madre, con un radicale cambiamento di registroe di temi visto che la santa donna non dispensava ostie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.