Abbonato al programma delle nuvole

Giampaolo De Pietro

Giampaolo De Pietro

[…] La levità è la cifra dove si affaccia un surreale stupore e in controluce il dolore dell’impermanenza, affrontato con una semplicità che è “cautela” come recita il testo iniziale della raccolta (Con la cautela / con cui trattiamo / le uova i ritagli / dei versi la / goffaggine / fregatutto), a rimarcare non solo il tentativo di non ferire/ferirsi ma anche l’apertura verso ”l’improvviso” che offre il continuum del flusso esperenziale. Sotto certi aspetti è una postura advaita, così volta alle foglie, ai fiori, alle nuvole, al respiro, e quindi agli elementi più sottili e aerei e alla mutevolezza delle forme che ne consegue. Si tratti di affetti, di lavoro, di bicchieri e/o di pane, l’equilibrio mobile di De Pietro sembra volersi fondare su una consapevole innocenza, sulla preservazione di uno sguardo volutamente bambino che dia conto di una possibilità di gioia, per quanto minima sia.

Continua a leggere Abbonato al programma delle nuvole

Annunci