Quaderni di RebStein (LII)

Quaderni di RebStein
LII. Aprile 2014

Franco Donaggio, Riflessioni

Antonio Bux

______________________________
Biografia tagliata (2014)
______________________________

***

13 pensieri riguardo “Quaderni di RebStein (LII)”

  1. Questo contributo alla poesia di Antonio Bux, che con cura Marotta ci ha proposto, appare davvero interessante per l’originale approccio che l’autore porta avanti. Il significato di una biografia sta nell’interazione complessa tra la vita e la morte. La definizione di ciò che possiamo annotare su qualcuno è deitticamente metafisica, cioè va oltre il dato puro e semplice che si vuole presente. La memoria e la volontà di valorizzare il passato di un uomo sono collegate all’idea di biografia, ma il riferimento poetico, che pure le comprende, va oltre la naturale associazione d’idee. Si leggano questi versi per comprendere la rappresentazione del punto di vista dell’autore:

    ” Ciascuno ha tre montagne
    da raggiungere per dividersi:
    tre piccole cime come mete
    dove ognuno sa di spingersi
    passando prima per l’assedio,
    poi nella testimonianza,
    e infine per l’essere perdonato; ”

    La condizione umana come assedio comporta, dunque, la dignità della testimonianza e approda poi al bilancio conclusivo del perdono. Il modo in cui tutto avviene è tuttavia vertiginoso e forse scomodo, senza soluzioni compiacenti per chi combatte e subisce la propria finitudine. Misterioso e inquietante il messaggio di questa “Biografia tagliata”. Motiva alla lettura anche per via della forma che si scopre sempre più scaltrita e varia. I versi si avvicendano perciò collegati da una misura composta e meditata nelle scelte lessicali. Intense e profonde sono le implicazioni tematiche di questa poesia originale. Un plauso. Marzia Alunni

  2. Gentile Marzia, grazie per il tuo commento così denso e ben strutturato, così sentito, mi fa molto piacere che questo mio nuovo lavoro, diverso dalle mie prime scritture, ti sia sembrato all’altezza. È anche come dici, e sottolinei dei versi di una poesia che piace molto anche a me. Se il messaggio che risulta è “misterioso” e “inquietante” mi fa molto piacere, perché era un po’ quello che volevo sottolineare, specie l’inquietudine, appunto, provocata dalla divisione. Certo, poi il libro è esteso e sono diversi gli spunti, come hai potuto intelligentemente notare tu stessa. Ti ringrazio ancora per la tua appassionata lettura, cosa molto rara ai giorni nostri… Un abbraccio da Bux

    Con stima

  3. Poesia vibrante, versi incalzanti, consapevolezza di esistere in una “biografia tagliata”, ma, per questo, non conclusa bensì aperta al divenire e al nuovo che si schiude nel perdono, al verde di ulteriori possibilità.

    Un saluto,

    Rosaria Di Donato

  4. una biografia “tagliata” in modo tale da incollare i bordi del suo nastro (“intimista” lo definisce l’autore) in modo da ottenere un fluire senza bordi dal lato superiore all’inferiore (e viceversa), dal dentro in fuori (come una fosse una specie di nastro di Möbius: “Dove, se da una parte una biografia strettamente personale, intimista, fuoriesce verso l’esterno, dall’altra rientra invece una biografia più universale, che viene rigettata all’interno” (scrive Antonio nella bella premessa.
    E, così, queste poesie pur non essendo quasi mai in prima persona e non parlando quasi mai di fatti biografici specifici, sono piene dello sguardo poeticamente “pensante” dell’autore, perché, tale sguardo è di uno, ma poi di tutti (come scritto in questi bellissimi versi):
    “Però tu sai, occhio duplice /che il bersaglio è ognuno/con dietro la morte pigiante/simile ad un fermo, quando gira/la chiave della primavera/e un vento così simile/virando apre altrove. ”
    E allora, se segui questa poesia (seguendo altri bei versi), non ” Verrebbe da dire chiudete
    le case, col vostro binocolo/dove ognuno si esclude/come in posizione d’ombra/lasciandosi trascurare/dalle mura in protezione; “…, anzi…
    un caro saluto
    Grazie!

    1. Grazie a te Margherita cara, per il tuo sguardo sempre vigile e attento, e per la tua voglia di poesia, sono sempre molto contento di ricevere la tua attenzione e le tue intuizioni sono sempre intelligenti, sobrie, le tue considerazioni giuste, che condivido…ti abbraccio! :)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.