questo silenzio che sentiamo insieme

??????????????????????????????? Giuliano Mesa

 

ti lascio qui
con queste nubi cariche di pioggia
striate da un bagliore
che ti risveglierà, anche domani,
quando avrai più ricordi
da pensare.

vado
nella penombra che rimane,
dove ritorno, adesso,
adesso che potrà ricominciare,
che potrei,
adesso c’è soltanto il desiderio:
lasciare, lasciare intatto
questo momento prima del dolore,
quando il dolore
è diventato nenia di conforto
e poi silenzio,
questo silenzio che sentiamo insieme,
adesso – è adesso che sappiamo,
in questo momento che divide

ti lascio qui

 

(Giuliano Mesa, Tiresia, 2000-2001)

Annunci

12 pensieri riguardo “questo silenzio che sentiamo insieme”

    1. uno che ha risposto alla richiesta di un amico di contribuire a tenere vivo il blog, visto che ho un po’ di competenze di natura tecnica
      il mio nome non le direbbe niente perché in tutta la faccenda letteraria sono solo e unicamente un lettore

      federico

  1. Amo, forse sempre “meglio”, Giuliano Mesa. E il tempo non ha “contratture”, e il tempo c’è – e per fortuna – si può leggere, sempre, ciò e “chi” si vuole. Vi ringrazio sempre, cari amici de La dimora. Con stima, Giampaolo Dp

  2. grazie a te, giadep

    (vado ad appuntarmi la data e l’ora del tuo commento: non capita tutti i giorni che qualcuno ci rivolga la parola: a quanto sembra, poeti e scrittori amano dialogare unicamente coi loro simili…)

    lc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.