Buon compleanno, Leonard

– dance us to the end of time –

“Dance me to your beauty
with a burning violin
dance me through the panic
’til I’m gathered safely in
lift me like an olive branch
and be my homeward dove
dance me to the end of love
dance me to the end of love”

Annunci

4 pensieri riguardo “Buon compleanno, Leonard”

  1. “Conducimi fino alla tua bellezza con un violino ardente
    Conducimi attraverso il panico così potrò essere al sicuro
    Alzami come un ramo d’ulivo e diventa la colomba che mi riconduce a casa
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Oh fammi vedere la tua bellezza quando i testimoni sono andati via
    Fammi sentire il tuo movimento come fanno in Babilonia
    Mostrami lentamente ciò di cui solo io conosco i limiti
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi alla cerimonia nuziale ora, conducimi senza fermarti
    Conducimi molto teneramente e molto a lungo
    Siamo entrambi sotto il nostro amore, siamo entrambi sopra
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi ai bambini che chiedono di nascere
    Conducimi attraverso i sipari che i nostri baci hanno logorato
    Alza una tenda di difesa ora, anche se ogni filo è lacerato
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi fino alla tua bellezza con un violino ardente
    Conducimi attraverso il panico finchè potrò essere al sicuro
    Toccami con le tue mani nude o toccami con il tuo guanto
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi fino alla fine dell’amore
    Conducimi fino alla fine dell’amore”
    Grazie dolce magnifico Poeta che sai cantare fino alla fine l’ Amore e ci carezzi con la tua voce e i tuoi pensieri, 80 stagioni di carezze d’ Arte.
    doriana goracci

  2. ascoltando e commentando il video ho letto che un’ altra persona cita in inglese Leonard Cohen e spiega così la sua canzone:”Dance Me to the End Of Love’ … è curioso come le canzoni nascano, una specie di grano o seme che qualcuno ti porge o il mondo che passa e questo è il motivo per cui il processo è così misterioso nello scrivere una canzone. Per me è arrivato quando ho letto o forse sentito che nei campi di sterminio, accanto ai forni crematori, in alcuni dei campi di sterminio, un quartetto d’archi si sentiva mentre l’ orrore era in corso. Riproduzione di musica classica, mentre i loro compagni prigionieri venivano uccisi e bruciati. Quindi, la musica, “Danzandomi portami alla tua bellezza con un violino che brucia”, la bellezza è la consumazione della vita, la fine di questa esistenza, l’elemento passionale in quella consumazione. Ma, è lo stesso linguaggio che usiamo quando ci consegniamo alla persona amata…il linguaggio della canzone è quello della passione. (perdonate la mia pessima traduzione…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.