Asini e poeti

Poesia messicana

Roberto Bolaño

Y acaso son los gestos de valor los que
nos dicen adiós, sin resentimiento ni amargura,
en paz con su gratuidad absoluta y con nosotros mismos.

Continua a leggere Asini e poeti

Annunci

La mano dell’artista è anche vento

Cecília Meireles
Cecília Meireles (1901-1964)
(Fonte immagine: Museu de Arte Murilo Mendes)

Continua a leggere La mano dell’artista è anche vento

Journal barbare

Massiccio del Vercors

Claude Guitton

Et les hommes vont dans la montagne
comme ils marchent dans la vie.
Humiliés par l’immensité.
Grandis par son écoute.

E gli uomini vanno in montagna
come camminano nella vita.
Umiliati dall’immensità.
Nobilitati dal suo ascolto.

Mohamed Mbougar Sarr

Continua a leggere Journal barbare

Quaderni di Traduzioni (XXI)

Quaderni di Traduzioni
XXI. Giugno 2015

Mont Aiguille

Mohamed Mbougar Sarr

__________________________
D’en haut (2014)
__________________________

D’en haut / Dall’alto (terza parte)

Bouquetin - Grand Veymont

Mohamed Mbougar Sarr

La prétention des hommes ne sert plus à rien, ici. Ils n’y sont plus que des éléments d’un espace qui les déborde, et qu’ils ne maîtrisent pas. Ils y sont l’égal de la marmotte, du loup, de l’alouette, de la pierre. Leur parole n’y est pas plus audible ou plus autoritaire ou plus légitime. Il n’y a rien qu’ils puissent imposer. Il faut accepter que la parole soit ouverte à tout ou se condamner. Il faut écouter ou se perdre. Il faut dialoguer ou mourir.

Continua a leggere D’en haut / Dall’alto (terza parte)

Gli occhi della follia. Guy De Maupassant

Guy de Maupassant

Luigi Sasso

Gli occhi della follia. Guy De Maupassant

Lo sguardo negato

Alcune lettere rimaste per molto tempo inedite (in ombra, quindi, e dimenticate), e che appartengono all’ultima fase della vita di Maupassant, danno testimonianza di una curiosa forma di ossessione da cui lo scrittore appare dominato. È una mania che lo induce a negare, a cancellare la propria immagine. Il 17 marzo del 1890,  rivolgendosi a Henri Toussaint, artista a quell’epoca piuttosto noto e che aveva in progetto di realizzare una serie di ritratti di scrittori, scrive: «Sono molto spiacente di non poter concedere l’autorizzazione che mi chiede e che ho rifiutato molte altre volte. Ho deciso, già da molto tempo, di non lasciar pubblicare né il mio ritratto né i dati biografici, pensando che la vita privata di un uomo e la sua immagine non appartengano al pubblico. Ho inoltre proibito ai fotografi che mi hanno fatto gli ultimi ritratti, di metterli in commercio […]. Continua a leggere Gli occhi della follia. Guy De Maupassant