prima del diluvio, 1

Immagine di Michele Guyot Bourg

 

 

Nanni Cagnone

      (Avvento)

      In che consista la notte,
      non importa.
      E quale artefice
      imponga di apparire
      quando notte agita o preme,
      non sappiamo.
      Poi si conosce
      certamente cieco
      lo sguardo di mezzogiorno,
      ché altro è lo specchio
      altra la contesa,
      e sono gli anneriti
      incandescenti,
      e partire è più saldo
      d’esser giunti.

      È questo,
      il crepuscolo
      a cui si è impreparati.

(continua a leggere qui)

Annunci

1 commento su “prima del diluvio, 1”

  1. Senza la scrittura di Nanni Cagnone (e intendo tutta la sua scrittura: in versi, in prosa, critica e aforistica e non ultime le traduzioni) la cultura italiana sarebbe di gran lunga più povera e provinciale.
    Ringrazio la DIMORA per la sua attenzione costante ad una personalità come quella di Cagnone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.