Totem

Ghenzovich, Totem

Fabia Ghenzovich

“La brevità dei testi sembra il centro di un canto che si snoda come il corpo del serpente, di fatto emblema di vita e di legame tra questa e l’altra, vita anch’essa oltre la morte, sostanza profonda della Loba, come se in fondo al movimento imposto da questo farneticante mondo, ci fossero impronte fresche che si conoscono e ci additano, quelle che sono certamente le pericolose calate, le rocce aguzze e i crepacci da cui diventa difficile uscire soli.” […]

(Fernanda Ferraresso, da qui)

 

__________________________
Fabia Ghenzovich, Totem
Postfazione di Emanuele Spano
Pasturana (AL),
puntoacapo Editrice, 2015
__________________________

 

Dalla sezione
LOBA

 

Ha della lupa l’occhio fine
il seme selvatico e una storia
vecchia la Loba cantando
un osare un fiuto un vedere
a ritroso un futuro lontano.

 

*

 

Ricompone la vecchia le ossa
ritesse plasmando
primaria natura che svaria
sfuria e sconquassa questa gola
di risacca questa aridità di steppa.

 

*

 

Mi tira la gonna mi tenta
scuote piano i capelli
più forte il richiamo confonde
sovverte si allarga e spalanca
la gioia inattesa che sale
più densa più ardita pervade
e ritorna più viva
alla parte di me infinita
di me plurale indivisa.

 

*

 

In bilico il passo poi
ritorno mai balzo in avanti
per aperture per suture
rincorse e scomposti arretramenti
così cieco il mondo fuori
così ignaro il mondo dentro
se la grazia del sasso
non vede per cerchi lontani
sull’acqua inseguirsi
– delta di sconfinamento –
toccarsi generarsi.

 

*

 

Sul vuoto del poderoso ventre
si sporge e si allunga girando
su se stessa come danzasse
una qualche cosmogonia
in bilico su l’arcano
che le rivela il firmamento.

 

*

 

Sono la nomade notturna
il piede che danza sul ciglio
di una parola la zampa che scava
la sua tana fino alla radice primitiva
delle ossa – un covo – la fossa che sconfina
però nel bianco – a specchio –
un aperto forse dove a ben guardare il fondo
fa capolino dietro al rigo un’anima
come all’inizio e alla fine di una pagina.

 

Pubblicità

1 commento su “Totem”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.