Trailer Without Spoiler, 5

Jorge Luis Borges

Siamo al delirio, ormai! Cosa c’entra il “compagnoJorge Luis Borges (cfr. l’immagine con il saluto rigorosamente a pugno chiuso) col dossier “La critica è viva e lotta insieme a noi” di prossima uscita su questi schermi? E’ quello che ci siamo chiesti anche noi, senza venire a capo del dilemma. Allora abbiamo rivolto la domanda a Pellegrino Ramingo, non prima di averlo a lungo insultato con epiteti irriferibili e preventivamente sottoposto a una salutare abbuffata ‘e càvece, pàccheri e fucuzzùne ‘nfaccia. ‘O bravòmmo, perché in fondo tale è, ci ha risposto in forma scritta (e ti credo! voglio proprio vedere come fai a parlare con la bocca completamente tumefatta e le labbra praticamente paralizzate!), vergando di suo proprio pugno, davanti a noi, il responso che segue. La grafia è quasi del tutto sgarrupata e scomposta, ai limiti dell’illegibilità (e ti credo! voglio proprio vedere come fai a tenere in mano una penna, quando ti ritrovi con le dita fracassate e lievitate alla dimensione di banane bluastre!), ma il senso si può facilmente ricomporre in questi termini: “C’entra, c’entra. C’entra e centra, credetemi. A due persone della vostra cultura, della vostra intelligenza e del vostro acume interpretativo, non sarà difficile trovare più di un indizio leggendo questo frammento proveniente con tutta evidenza (ma che ve lo dico a fare?) dal corpus di una magistralis lectio medianica…”
Poi cadde come corpo morto cade.

sto leggendo proprio in questi giorni il volume degli atti, curato da maria, di una seduta spiritica alla quale hanno partecipato, in veste di evocati, silvina, victoria, felisberto, adolfo, macedonio, jorge luis e mago zurlì in veste di moderatore

Annunci

2 pensieri riguardo “Trailer Without Spoiler, 5”

  1. quanta violenza ma non vi vergognate del pessimo esempio che date? da oggi vieterò a mio figlio marchino di continuare a frequentare questa bettola, il piccolo è in un’età molto particolare, a quarantasei anni può rimanere davvero impressionato leggendo queste robe vergognose e pessime. avete usato violenza su qualcuno e lo scrivete pure e ve ne vantate pure? ma non vi vergognate pure? ma che schifo

  2. Gentile “una mamma sconvolta”, la ringrazio molto della sua visita perché involontariamente lei ci ha permesso di dare un nome al lettore che da qualche giorno sosta ore e ore davanti alla foto della Sig.ra Critica in abiti adamitici che abbiamo pubblicato una settimana fa. Provi a chiedersi cosa ci sta a fare il “pargolo” da quelle parti e provi a darsi qualche risposta.
    Sì, è vero, il Ramingo ne ha prese davvero tante, e tante altre ne prenderà appena ci capiterà di nuovo a tiro; ma tutto ciò è niente se paragonato alla violenza che lei esercita da nove lustri e passa su quella povera creatura. Ecco, liberi il Marchino dallo stato di minorità in cui l’ha costretto e noi le promettiamo che, nei limiti del possibile, useremo clemenza nei confronti del Pellegrino.

    M.S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.