Post-Kult, 2

Londra, settembre 1940, Biblioteca di Holland Park

 

La Dimora del Tempo Sospeso
ARCHIVI
(Ottobre-Dicembre 2007)

 

Gianni Celati macello ferrari Patrizia Vicinelli
La somma dei giorni manet-mallarmé Adriano Marchetti
Manfred Schnell J. A. Valente Marilde Magni
radici Jaroslav Seifert magdalo mussio - chiarevalli monodico
Y. Bonnefoy Alfonso Gatto, Osteria flegrea r-caillois

22 pensieri su “Post-Kult, 2”

  1. Questo è il mio ultimo post, in attesa di tempi migliori (almeno si spera).
    Ringrazio chi mi ha dato la possibilità di conoscere dall’interno un blog letterario e quanti si sono soffermati sulle pagine che in tutti questi mesi ho messo in rete.
    Un saluto a tutti.

    Mario Santoro

  2. Un très grand merci à Mario Santoro pour l’admirable travail qu’il a accompli à La Dimora auprès de Francesco Marotta. Dès que j’ai découvert il y a quelques années La Dimora, elle m’est apparue comme une agora parfaite du débat littéraire européen. Dans l’époque actuelle où dogmatisme, violence, marchandisation, populisme font tout pour clore le débat, La Dimora del tempo sospeso est un outil essentiel. Même si un répit de quelques semaines lui est aujourd’hui utile, il nous est à tous fondamental qu’elle continue de mettre dans son espace ouvert et public nos hypothèses, nos propositions, nos dialogues.

    Yves Bergeret

  3. Sottoscrivo tutti i commenti. La mia speranza è che la Dimora non smetta mai di esistere, come scrive Natalia, in tutte le forme possibili, essendo non un luogo virtuale ma un luogo potentemente reale e che genera realtà. Marco E.

  4. Spero che la Dimora non chiuda: è la casa, a volte il rifugio, di voci di altissimo valore non solo estetico, ma anche civile. Ha generato un’altra “dimora” letteraria, Perìgeion, preziosissima per la mia esperienza e fonte di sempre nuovi stimoli a crescere. Credo che la generosità di Marotta si possa misurare proprio dal fatto che dal suo laboratorio è nata una creatura nuova e indipendente. Mi unisco all’appello di Antonio su Via Lepsius e a tutti i commenti che augurano la continuazione di questa esperienza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...