‘Na scala vascia vascia

A Lina Frago e Gina Ciliè

la poesia, ti dicevo, è proprio così che va
– sì, ma po’, cumm’è che va, sta poesia? a mme me pare
na trottola ‘mpazzuta, na scala vascia vascia
mmiezo ‘a nu pullaro, sempe chiena ‘e mmerda e fetenzia
è na zoccola che manco giulietta capulecchia
sugli spalti la domenica a verona, è na purchiacca
‘e pezza, che spingi e spingi e spingi ma non viene mai

Annunci

Un pensiero su “‘Na scala vascia vascia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...