Per il decennale di RebStein, 9

Francesca Cannavò

I mercanti di Pace

Merce preziosa, la pace; la pace è fatta di corpi vivi e belli e felici.

Forse un tempo, all’inizio dei tempi, le miniere erano piene di pace e tutti i popoli erano occupati a scavare e nutrire le loro civiltà del frutto del loro lavoro, con tutta la loro fatica quotidiana.

Forse, a quel tempo, le stille di sudore sulla fronte degli uomini sapevano di miele profumato ed i bimbi giocavano sui prati alla pace degli uni sugli altri, le ragazze giovani vi si agghindavano le trecce, era diffusa la moda di spolverarsi il volto con briciole di pace che profumavano intensamente di luce di sole e di luna, a seconda dell’orario.

Continua a leggere Per il decennale di RebStein, 9

Annunci

Per il decennale di RebStein, 8

Paolo Fichera

Vivant
di August Picard
(traduzione di Paolo Fichera)

*

Comme souffles blancs trempés des ténèbres
apparaissent les amants, schismes enterrés,
vampires insouciants des chaque lumière
remontent à la surface, pour petites gorgées d’air,
à mourir intacts dans leur propre sang

come respiri bianchi imbevuti di buio
appaiono gli amanti, scismi sepolti,
vampiri incuranti d’ogni luce
emergono, per un sorso d’aria,
a morire interi nel loro sangue

Continua a leggere Per il decennale di RebStein, 8