I vecchi

Sa Sardinna : I vecchi

Qui i vecchi non parlano
raschiano dalla gola boli
di antichi addii
densi come universi
che sputano per terra
come fanno gli dei.
Se ne stanno seduti e
reggono sul filo delle schiene
lo squadro dritto dei muri
per quando verrà la sera
a sagomare le ombre
e i loro contorni
da lasciare in testamento : i vecchi,
la morte li disegnerà a figura intera
nella piazza del paese
i più fortunati avranno anche un volto.

5 pensieri riguardo “I vecchi”

  1. è una bella sorpresa veder riproposto questo mio testo, e ringrazio la Dimora per l’ostinata stima.
    ringrazio almerighi per la battuta, non so se critica o meno, ma mi va bene anche la leggerezza.
    ringrazio francesco tomada che già in passato mi ha espresso il suo apprezzamento.
    Ringrazio anche te Natale. Tutti i miei testi sono inediti, credo perché nelle alte sfere,… e anche nelle basse, non sia considerata sufficientemente “POESIA”, per cui se vuoi scegli tu. Qui nella Dimora sono pubblicate molte delle mie raccolte. Ti pregherei di aggiungere il mio nome, per quel che vale :-), e il link della Dimora.
    grazie a tutti
    lisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.