Non salvarti

Mario Benedetti

NON SALVARTI

Non rimanere immobile
sul ciglio della strada
non trattenere la gioia
non amare con noia
non salvarti adesso
né mai
non salvarti
non riempirti di calma

non occupare del mondo
solo un angolo tranquillo
non lasciar cadere le palpebre
pesanti come giudizi

non restare senza labbra
non addormentarti senza sonno
non pensarti senza sangue
non giudicarti senza tempo

però se
nonostante tutto
non puoi evitarlo
e trattieni la gioia
e ami con noia

e ti salvi adesso
e ti riempi di calma
e occupi del mondo
solo un angolo tranquillo
e lasci cadere le palpebre
pesanti come giudizi
e ti asciughi senza labbra
e ti addormenti senza sonno
e ti pensi senza sangue
e ti giudichi senza tempo
e rimani immobile
sul ciglio della strada
e ti salvi
allora
non restare con me.

 

NO TE SALVES

No te quedes inmóvil
al borde del camino
no congeles el júbilo
no quieras con desgana
no te salves ahora
ni nunca
no te salves
no te llenes de calma

no reserves del mundo
sólo un rincón tranquilo
no dejes caer los párpados
pesados como juicios

no te quedes sin labios
no te duermas sin sueño
no te pienses sin sangre
no te juzgues sin tiempo

pero si
pese a todo
no puedes evitarlo
y congelas el júbilo
y quieres con desgana

y te salvas ahora
y te llenas de calma
y reservas del mundo
sólo un rincón tranquilo
y dejas caer los párpados
pesados como juicios
y te secas sin labios
y te duermes sin sueño
y te piensas sin sangre
y te juzgas sin tiempo
y te quedas inmóvil
al borde del camino
y te salvas
entonces
no te quedes conmigo.

8 pensieri riguardo “Non salvarti”

  1. In rete circola da anni un testo, No te rindas (Non ti arrendere), erroneamente (o deliberatamente) attribuito a Benedetti. Per quanto molto ben costruito sulla falsariga di No te salves, è un clamoroso falso, che parte dal presupposto che quest’ultimo sia nient’altro che una lirica di argomento amoroso. Coloro che lo propongono non si sono mai presi la briga di accertarne la paternità e l’autenticità – e questa la dice lunga sul livello di cialtroneria diffusa nel web letterario (non solo quello italiano, che fa comunque la parte del leone).

    Eccolo.

    No te rindas

    No te rindas, aún estás a tiempo
    De alcanzar y comenzar de nuevo,
    Aceptar tus sombras,
    Enterrar tus miedos,
    Liberar el lastre,
    Retomar el vuelo.

    No te rindas que la vida es eso,
    Continuar el viaje,
    Perseguir tus sueños,
    Destrabar el tiempo,
    Correr los escombros,
    Y destapar el cielo.

    No te rindas, por favor no cedas,
    Aunque el frío queme,
    Aunque el miedo muerda,
    Aunque el sol se esconda,
    Y se calle el viento,
    Aún hay fuego en tu alma
    Aún hay vida en tus sueños.

    Porque la vida es tuya y tuyo también el deseo
    Porque lo has querido y porque te quiero
    Porque existe el vino y el amor, es cierto.
    Porque no hay heridas que no cure el tiempo.

    Abrir las puertas,
    Quitar los cerrojos,
    Abandonar las murallas que te protegieron,
    Vivir la vida y aceptar el reto,
    Recuperar la risa,
    Ensayar un canto,
    Bajar la guardia y extender las manos
    Desplegar las alas
    E intentar de nuevo,
    Celebrar la vida y retomar los cielos.

    No te rindas, por favor no cedas,
    Aunque el frío queme,
    Aunque el miedo muerda,
    Aunque el sol se ponga y se calle el viento,
    Aún hay fuego en tu alma,
    Aún hay vida en tus sueños
    Porque cada día es un comienzo nuevo,
    Porque esta es la hora y el mejor momento.
    Porque no estás solo, porque yo te quiero.

  2. Dobbiamo intervenire per la salvaguardia della verità e dei nostri interessi di bottega.
    Non ti arrendere è stato uno dei nostri grandi successi in campo poetico. Nell’ultima stagione ne abbiamo vendute oltre 10 copie. Come si permette questo sito di mettere in dubbio la paternità dell’opera che come è scritto nella nostra post introduzione è a tutti gli effetti riconducibile a Carlo De Benedetti.
    Chiediamo retti fica immediata.
    Red. Tardarelli&figli
    Via della carta straccia
    Obolo (TNT)

    1. L’avevo immaginato che dietro questa faccenda potesse esserci la vostra manina. Dove alligna il losco e il lusco voi ci siete sempre, miei cari e bravi Tardarelli; e di losco e lusco in questo sciagurato paese, politicamente ed editorialmente twittante e bookinaro, ormai completamente salviniato e dimaiato, ce n’è a iosa. Solo voi potevate pubblicare le ciofeche iperglicemiche di C. D. B.; penso anche che stiate preparandogli un tomone con l’opera omnia – si sa, in queste tristi contrade, più si è cialtroni più il par-naso è a portata di pagina stampata.

      Va da sé che non rettifichiamo un bel niente, siamo un blog non un’offcina meccanica; anzi, siamo noi che vi diffidiamo dal continuare coi vostri grilleschi accostamenti di chi e che sia con nostro amato Mario uruguayano. Mario, e non è un caso, come il nostro santo patrono Mario Lo Tasso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.