Memoria dell’oggi: Cosimo Ortesta

 

 

Cosimo Ortesta (Taranto, 1939 – Roma, 2 settembre 2019)

 

 

 

Rembrandt 

I

Troppo occupato per poter viaggiare
dotato di prodigiosa fantasia
sembra che non abbia tuttavia
mai dipinto un vaso di fiori.
Gli interessava la dissezione anatomica
che immancabilmente però
e diversamente dalla scena da lui nel 1632 raffigurata
dallo stomaco iniziava
non dalla mano

II

Non era sempre solo nelle sue passeggiate
in quegli «anni del paesaggio» nei panorami
aperti e ventosi mentre si preparava a quanto
gli era stato serbato:
La morte di Saskia quando Titus
aveva appena un anno –
la cacciata di Geertge in un riformatorio –
Hendrickje fedele domestica e moglie
morta forse di peste –
Intanto sempre più gli piaceva
frequentare basse compagnie

III

Intransigente lo sguardo severa la bocca
nella sua faccia plebea
non si stancava di usare
come modello se stesso
pur di aiutarsi nello studio dell’uomo.
Il nudo e il paesaggio gli insegnarono
il peso dello spazio la continuità
delle forme del corpo

IV

Intimità e quiete
in una «Adorazione dei pastori»
dipinta su tela e in cornice nera
la parte superiore ovale
racchiusa in dorature e fogliame
per le sue ampie e giustapposte pennellate
è deliberatamente destinata
a essere guardata a distanza

V

Ruffo nel 1661 commissionò altri due quadri
e proprio l’anno della morte – nel 1669 –
l’ammiratore siciliano ordinò e ricevette
189 acqueforti dal maestro

sta sul tavolo accanto alla finestra
il bouquet bianco e rosso nella brocca
sopra la leggera tovaglia estiva
non ricordato non dimenticato

 

 

da La passione della biografia, Donzelli editore, Roma, 2006

Annunci

2 pensieri riguardo “Memoria dell’oggi: Cosimo Ortesta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.