Scritto 14

Eduardo Chillida: Gravitación. Elogio del agua, 1987.

È vero che si abita sempre uno status transitorio e di esilio – o forse è la derivazione da habere (avere, possedere) che induce a commettere un errore concettuale e non solo: abitare come tentativo di possedere o come habitus, consuetudine e costume (e tutto questo non è, ai miei occhi, un fatto esclusivamente linguistico).

Diversamente, forse, accadrebbe se, in una lingua non indoeuropea, potessi esprimere il concetto con qualcosa che fosse possibile tradurre come “mi viene a essere, mi sopraggiunge lo stare / il ritrovarmi / il fermarmi qui”.

In tal modo l’esilio assumerebbe, forse, fattezze più dolci e accoglienti, perderebbe l’estraneità e la violenza dell’aggressione, del malcelato essere sopportati e/o tollerati. L’abitare non avrebbe (appunto!) la sua preoccupante tendenza a essere possesso ed esclusione, aggressione e affermazione di un confine.

2 pensieri riguardo “Scritto 14”

  1. Non potremo mai conoscere, è vero, Antonio, quali misteriose anse percorre la genesi di una parola. E questo abitare, che sembra nascere da una sensazione di possesso, da una fissità, se nasce da un habere e da un habitus, è oggi divenuto qualcosa di diverso, qualcosa in cui si è stratificato un sedimento umano più libero e lieve, distante da relazioni mercantili e/o di consuetudine, qualcosa che la tua acuta riflessione ci offre come desiderio rasserenante. Abitare come un trovarsi in un luogo libero, da essere libero, come di passaggio. Pure quando è migrante, che non chiede ospitalità, ma semplicemente calpesta una terra comune. Del resto per gli umani qualsiasi luogo è ombra, passaggio, breve o durevole, ma sempre guado attraverso l’effimero.
    Buon tempo a tutti voi
    annamaria ferramosca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.