Antonio Devicienti su “Hairesis”

Sul blog-rivista Il Primo Amore, Antonio Devicienti propone una lettura di Hairesis: un vero attraversamento del libro, del quale porta a galla echi e risonanze profonde grazie alla sua finezza di critico e a un’innata, naturale disposizione-vocazione all’ascolto dei testi.

Ringrazio sentitamente l’autore e la redazione tutta, a partire da Jonny Costantino che ha pubblicato l’articolo. Lo si legge qui.

5 pensieri riguardo “Antonio Devicienti su “Hairesis””

  1. Sarà la mia lettura dell’estate. Avevo ordinato il libro è mi è arrivato, così come il libro di Bergeret da te tradotto.
    Antonio unico nell’analisi “empatica” del testo.
    Nino

  2. Il segno della “farfalla” … Ricordo.
    “mio padre coltivava sogni
    dietro il filo spinato di terragne lune tra cumuli di vite
    lasciate a marcire”

  3. Molte e diverse grandezze dialogano nell’opera di Francesco, esemplare nel suo essere dono di sé, da sempre. Antonio entra in quest’opera come lui sa fare. Onore a questo “poema interminabile” che nella Dimora continua a lasciare i suoi segni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.