La Biblioteca di RebStein (LXXXI)

La Biblioteca di RebStein
LXXXI. Gennaio 2021

etretatlibraryyq7

(a cura di Stefanie Golisch)

______________________________
Lettere di Cristina Campo a Alejandra Pizarnik
______________________________

4 pensieri riguardo “La Biblioteca di RebStein (LXXXI)”

  1. Una lettura per chi conosce la Campo, ma non solo.
    Una lettura sull’amicizia e sull’amore.
    Sull’intensità e sul pericolo di questa intensità.
    Sull’inizio e sulla fine – inevitabile.
    Una lettura indiscreta.
    Una traduzione indiscreta.
    Perdonabile forse alla luce del fatto che questi epistolari in futuro non ci saranno più…
    Un racconto storico su due donne che si incontrano e comincianno, attraverso i continenti, scambiarsi delle lettere.
    Il tempo che ci voleva ( probabilmente) per arrivare a Roma, a Buenos Aires…
    Il momento ( mi ricordo) in cui si apriva una lettera che veniva da lontano che poteva salvare una giornata.
    Il profumo di una lettera.
    I refusi, quasi inevitabili.
    La presenza dell’altro in tutta la sua imperzione nel tuo imperfetto oggi.

    SG

  2. Grazie mille per questo !
    Lei sa se il testo francese originale di queste lettere è disponibile da qualche parte sull’Internet ? (sono francese, e mi piacerebbe molto scoprire/vedere come la Campo scriveva nella mia madrelingua)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.