L’odore dell’agonia

“Ovunque avanzi il potere, agisca il prestigio, si affermi l’autorità, si spande il tanfo di decomposizione dei piaceri angosciati e della felicità colpevole. Voi conoscete questo tanfo delle budella che si torcono e si rilasciano, questi sudori di odio, di disprezzo, di esami, di malattia, di ufficio di direzione, di commissariato, di chiesa e di prigione. E’ l’odore dell’agonia, l’odore della sopravvivenza.” (Raoul Vaneigem)