Leggendo Stefan Hyner

“È indubbio merito di Anna Ruchat e di Domenico Brancale la forte determinazione con la quale i due poeti e traduttori cercano di far conoscere anche in Italia l’opera e la figura di Stefan Hyner (nato a Mannheim nel 1954) di cui erano apparsi in italiano Sfrenata quiete (Porto dei Santi 2001) e Il ballo della scimmia (Scheiwiller 2004) – la passione e la cura di Ruchat e di Brancale permettono ora di leggere Hyner in due edizioni per diverse ragioni pregevolissime: Cuore vince. Poesie 2006-2015 / Herz ist Trumpf. Gedichte 2006-2015 (FT-Finis Terrae di Ibis Edizioni, Pavia-Como 2020) e I diari perduti di Romy Schneider / Das verlorene Tagebuch der Romy Schneider (Prova d’Artista / Galerie Bordas, Venezia 2021).” […]

[Tratto dal saggio di Antonio Devicienti All’intersezione tra lingua e occhio (am Schnittpunkt von Zunge und Auge). Leggendo Stefan Hyner, di prossima pubblicazione in “Quaderni delle Officine“, CIV, marzo 2021.]

 

………….Di seguito due testi tratti da:
………….Stefan Hyner, I diari perduti di Romy Schneider,
………….Prova d’Artista / Galerie Bordas 2021.
………….Traduzione di Anna Ruchat.

 

3/IV/

il privilegio di una vita è
…….. essere se stessi

“prendimi come sono”, questo chiedeva Lew a Barbara
(o la sera sopraffatto
……….. dalla presenza dei figli
poi s’è messo in tasca la sua 33 ed è scomparso
in direzione Ovest
……………………… dall’osteria ieri vedevamo
giocare …… due di loro nella corrente:
poiane.

che si torni sempre indietro
il privilegio di essere uccelli o l’appello di Joanne
a tutti: rifiutate il diritto
……….. di rinascere come esseri umani

troppa merda di cui nessuno
sa cosa fare

*

3/IV /

das Privileg eines Lebens ist es
………. man selbst zu sein

“nimm mich so wie ich bin”, bat Lew Barbara
(oder am Abend überwältigt
……… von der Anwesenheit der Kinder
dann nahm er seine 33er und verschwand
in westlicher Richtung
………………………… von der Kneipe aus sahen wir
gestern,……. zwei von ihnen auf der Thermik spielen:
Bussarde.

dass man eben doch immer wieder zurückkommt
das Privileg Vogel zu sein …. oder Joannes Appell
an alle: Verweigert das Recht
……….. als Mensch wiedergeboren zu werden

zu viel Scheiß mit dem keiner
was anzufangen weiß

 

***

 

10/IV/

perché tutte queste difficoltà
………. ad accettare un numero infinito
………………… di universi?
(perché così ci potremmo prendere
………. ancor meno sul serio…
e se fossimo tutti personaggi
di uno stesso regista in un unico film?
& non facciamo altro che interpretare il nostro ruolo:
come questi]
muratori che con gran fracasso spaccano la strada
Che ci sia un premio alla fine
……….per l’opera della vita? ….. Le nuvole si sollevano
dal lago.]
Speriamo che prima o poi tutto passi
………………& non facciamo che ingannare noi stessi

*

10/IV/

warum diese Schwierigkeit
………. eine unendliche Anzahl von Universen
……………….. zu akzeptieren?
(weil wir uns dann selbst noch weniger
…….. ernst nehmen können…
was wenn wir alle nur Figuren
eines einzigen Regisseurs sind, in einem einzigen Film?
& eben nur unsere Rolle spielen: so wie diese
Bauarbeiter die hier lärmgewaltig die Straße aufreißen
Ob es zum Schluss einen Preis gibt,
……… fürs Lebenswerk? ….. Die Wolken erheben sich
vom See.]
Wir hoffen, dass alles vorüber sein wird
……………….. & betrügen uns nur selbst

1 commento su “Leggendo Stefan Hyner”

  1. carissimo Marotta il ballo della scimmia ce l’ho nn ricordo come e nn lo trovo – la cosa che mi ipressionò che nei versi cita berlusconi…. ma TANTO LO TROVERò AMICO MIO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.