1 commento su “Quaderni di RebStein (LXXXVI)”

  1. Piede dopo piede,
    lento supero attese e previsioni;
    lontane profezie dietro me lascio – il
    me lascio;
    il vuoto, il tono,
    il metro di quel vuoto:
    verso la soglia
    di sole del mio metro,
    del suo passo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.