Chant de l’encrier-plumier

Yves Bergeret

Questo è il canto del calamaio-portapenne da viaggio che Linette Guéron El Houssine mi mostra (di lei si legga “Violino-nascita”). Un pregevole oggetto in cuoio, venti centimetri di lunghezza, antico, almeno del XIX secolo. Un tempo nella sua famiglia ebrea, a Karaağaç, un sobborgo di Adrianopoli, alla frontiera tra la Turchia, la Bulgaria e la Grecia, lo si tramandava di generazione in generazione; Linette pensa che provenga invece dal ramo materno della sua famiglia, espulsa dalla Spagna alla fine del XV secolo, che si chiamava Cordova.

Continua a leggere Chant de l’encrier-plumier