Scritto 75

vincent-van-gogh-notte-stellata(per Domenico Brancale)

«Nella freccia sta il grido del centauro. / Io la scoccai lontano verso la realtà» da Per diverse ragioni (Passigli Editori, Bagno a Ripoli  2017, p. 54).

È forse nel dislocare noi stessi senso e ragione: non la natura umana e animale del centauro significano e dicono, ma la sua freccia scagliata (scagliata parola), quello che, allontanandosi e allontanatosi, nega la staticità e l’immutabilità le quali, invece, sono sterili e già defunte. 

E il grido-parola raggiunge la realtà, la lontananza sottesa allo scoccare del dardo dà significato e senso a una condizione che, necessariamente, guarda alla realtà da una distanza per raggiungerla, penetrarla, tentare di dirla. 

C’è anche qualcosa di violento in questo scagliare il proprio grido (ma violenza e consumazione sono peculiari della dimensione in cui siamo venuti a essere, la nostra sopravvivenza si nutre per prima di uccisioni, smembramenti, masticazioni) – e, contemporaneamente, è questo il grido reiterato e alto, riaffermazione di vita-in-morte e di morte-in-vita che Hélène Cixous insegue, per esempio, in Ayaï! Le cri de la littérature (éditions Galilée, Paris 2013) –  «On m’arrache le cri! Qui m’arrache le cri? Je le reprends! 

Ensuite on écrit : on traduit dans l’ultrasilence de l’écriture les cris aigus et brefs de la réalité. La littérature c’est pour hurler longtemps, pousser les cris jusqu’à la musique. Le droit à la littérature ou le droit aux cris que la réalité et la communauté nous interdisent» (p. 53).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.