Water Melody 5 / Bevendo il vino 10-15

poesia cinese antica tradotta da Antonio (Cosimo) De Biasio


餘閒居寡歡,兼比夜已長,偶有名酒,無夕不飲。顧影獨盡,忽焉複醉。既醉之後,輒題數句自娛。紙墨遂多,辭無詮次。聊命故人書之,以為歡笑爾。

Passando il mio tempo ritirato, ho pochi svaghi, e le notti diventano sempre più lunghe. Per caso ho un vino famoso, e non c’è notte che non ne beva e che, da solo, guardando la mia ombra, non vada oltre il limite. E d’un tratto sono di nuovo brillo. Una volta, dopo essermi ubriacato, ho scritto numerosi versi per mio piacere, e i fogli coperti d’inchiostro si sono moltiplicati. Le parole non avevano un ordine logico, ma ho chiesto a un vecchio amico di buttarle giù meglio, così da farci una risata.

陶淵明 Tao Yuanming (365-427, Sei Dinastie)


Bevendo il vino (XI)

Si stimò Yan per la benevolenza,
Di Rong si disse che era giunto al Tao.
Spesso vuoto, il primo non fu mai vecchio,
L’altro, anche vecchio, aveva sempre fame.
Pure se hanno lasciato grande fama,
Vissero l’intera vita languendo.
Dopo morto chi ti conosce più?
Segui il tuo cuore, è proprio questo il bene!
Non siamo che ospiti in un corpo d’oro,
Quando si muore, svanisce il tesoro.
Nulla di male a esser sepolti nudi,
Lascia tutto quel che è fuori di te!

Yan Hui, (521-481 a.C.) discepolo favorito di
Confucio, era onorato, ma morì a 40 anni
Rong Qiqi, simile al Diogene dell’antica Grecia,
non aveva nulla e visse fino a 95 anni

飲酒 (其十一)

顏生稱為仁,
榮公言有道。
屢空不獲年,
長飢至於老。
雖留身後名,
一生亦枯槁。
死去何所知,
稱心固為好。
客養千金軀,
臨化消其寶。
裸葬何必惡,
人當解意表。 

yǐn jiǔ qí shí yī

yán shēng chēng wéi rén
róng gōng // yán yǒu dào
lǚ kōng // bù huò nián
zhǎng jī // zhì yú lǎo
suī liú // shēn hòu míng
yī shēng // yì kū gǎo
sǐ qù // hé suǒ zhī
chèn xīn // gù wèi hǎo
kè yǎng // qiān jīn qū
lín huà // xiāo qí bǎo
luǒ zàng // hé bì è
rén dāng // jiě yì biǎo

*

Bevendo il vino (XII)

Zhanggong una volta era un ufficiale;
Giovane, all’improvviso fuori tempo,
Serrò la porta e non uscì mai più.
Fino alla fine disse addio dal mondo.
Zhongli ritornò alla Grande Palude
E lì iniziò il suo nobile carattere.
Se hai scelto una strada, non la cambiare,
Per che motivo avere ancora dubbi?
Va’, va’, che altro ci sarebbe da dire?
La via del mondo a lungo mi ha ingannato.
Lasciate queste inutili chiacchiere,
Io continuo sulla mia strada che resta.

Zhang gong (“Duca Zhang”), di nome Zhang Zhi,
ufficiale della Dinastia degli Han Occidentali (202 a.C.-8 d.C.)
Zhongli, nome di cortesia di Yang Lun, confuciano
che amava Zhang Zhi, e lasciò ogni carica.

飲酒 (其十二)

長公曾一仕,
壯節忽失時。
杜門不復出,
終身與世辭。
仲理歸大澤,
高風始在茲。
一往便當已,
何為復狐疑?
去去當奚道,
世俗久相欺。
擺落悠悠談,
請從餘所之。

yǐn jiǔ qí shí èr

zhăng gōng // céng yī shì
zhuàng jié // hū shī shí
dù mén // bù fù chū
zhōng shēn // yŭ shì cí
zhòng lĭ // guī dà zé
gāo fēng // shĭ zài zī
yī wăng // biàn dāng yĭ
hé wéi // fù hú yí
qù qù // dāng xī dào
shì sú // jiŭ xiāng qī
băi luò // yōu yōu tán
qĭng cóng // yú suŏ zhī

*

Bevendo il vino (XIII)

Ho ospiti, a volte, che stanno da me
E fan scelte diverse dalle mie:
Uno spesso si ubriaca da solo,
Un altro tutto l’anno resta sobrio.
Sobrio e ubriaco ridono uno dell’altro,
E non capiscono quello che dicono.
Quanto sciocco sembra il beneducato,
La sua arroganza manca di saggezza.
E io che allora dico all’ubriaco:
“Il sole cala, porta una candela.”

飲酒 (其十三)

有客常同止,
取捨邈異境。
一士常獨醉,
一夫終年醒,
醒醉還相笑,
發言各不領。
規規一何愚,
兀傲差若穎。
寄言酣中客,
日沒燭當秉。

yǐn jiǔ qí shí sān

yǒu kè // cháng tóng zhǐ
qǔ shě // miǎo yì jìng
yī shì // cháng dú zuì
yī fū // zhōng nián xǐng
xǐng zuì // hái xiāng xiào
fā yán // gè bù lǐng
guī guī // yī hé yú
wù ào // chà ruò yǐng
jì yán // hān zhōng kè
rì mò //zhú dāng bǐng

*

Bevendo il vino (XIV)

Vecchi amici che apprezzano i miei gusti
Portano una bottiglia quando arrivano.
Tra i rovi ci sediamo sotto un pino,
Versiamo molte coppe e ci ubriachiamo.
I più anziani, confondendosi in chiacchiere,
Riempiono le tazze senza alcun ordine.
Non essendo consci che ci sia un “io”,
Come stimiamo preziosa qualcosa?
Ci scordiamo, remoti, dove stiamo,
Ché nel vino c’è un intenso profumo.

Riempiono le tazze senza alcun ordine:
secondo le regole di etichetta bisognava seguire
l’ordine di anzianità anche nel versare da bere

飲酒 (其十四)

人賞我趣,
挈壺相與至。
班荊坐松下,
數斟已 醉。
父老雜亂言,
觴酌失行次。
不覺知有我,
安知物為貴?
悠悠迷所留,
酒中有深味。

yǐn jiǔ qí shí sì

gù rén // shǎng wǒ qù
qiè hú // xiāng yǔ zhì
bān jīng // zuò sōng xià
shù zhēn // yǐ fù zuì
fù lǎo // zá luàn yán
shāng zhuó // shī xíng cì
bù jué // zhī yǒu wǒ
ān zhī // wù wèi guì
yōu yōu // mí suǒ liú
jiǔ zhōng // yǒu shēn wèi

*

Bevendo il vino (XV)

Senza operai, la mia povera casa
È la dimora di erbacce e cespugli.
Ci sono stormi di uccelli che volano,
È sola e non ha tracce di viandanti.
L’universo infinito com’è immenso,
E noi in pochi raggiungiamo i cent’anni.
Con gli anni e i mesi che premono e opprimono,
Ho le tempie già da tempo imbiancate.
Se non scarto fallimenti e successi,
Rimpiangerei la mia stessa natura.

飲酒 (其十五)

貧居乏人工,
灌木荒餘宅。
班班有翔鳥,
寂寂無行跡。
宇宙一何悠,
人生少至百。
歲月相催逼,
鬢邊早已白。
若不委窮達,
素抱深可惜。

yǐn jiǔ qí shí wŭ

pín jū // fá rén gōng
guàn mù // huāng yú zhái
bān bān // yǒu xiáng niǎo
jì jì // wú xíng jī
yǔ zhòu // yī hé yōu
rén shēng // shǎo zhì bǎi
suì yuè // xiàng cuī bī
bìn biān // zǎo yǐ bái
ruò bù // wěi qióng dá
sù bào //shēn kě xī


Antonio (Cosimo) De Biasio (Cordenons, Friuli Venezia Giulia), scrive poesia in italiano (“Quasi alla deriva”, Viennepierre, 2005), in friulano, nella varietà di Montereale Valcellina (“Claps contro la not”, 1998; “Poesìis fatis de corso”, 2003). Ha fatto ricerche storiche (“Odorico da Pordenone in Cina”, 2013). Si è laureato in lingua e letteratura cinese a Ca’ Foscari (Venezia) nel 1982. Ha guidato annualmente dal 1987 gruppi di turisti in Cina. Ama la poesia classica cinese (da quando conobbe Ezra Pound nel 1970), e si diletta di quando in quando a renderla in metrica italiana. Scrive tanto, ma non ha alcuna impellenza a pubblicare.

Copertina: He Duoling

1 commento su “Water Melody 5 / Bevendo il vino 10-15”

  1. Quanto sciocco sembra il beneducato,
    La sua arroganza manca di saggezza.
    E io che allora dico all’ubriaco:
    “Il sole cala, porta una candela.”

    Molto bello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.