Il nero, la Sicilia, la parola

Desidero iniziare a scrivere di Black Sicily (Arcipelago Itaca Edizioni, Osimo 2020) di Fernando Lena dicendo subito che, a mio parere, un libro di poesia riuscito è un libro che si distingue per qualità stilistiche ed espressive, perché non ha eluso quella che per me è l’irrinunciabile necessità di passare attraverso e oltre un vero … Continua a leggere Il nero, la Sicilia, la parola

La finestra dei mirtilli

Elio Grasso Nota di lettura a: Fernando Lena / Daìta Martinez La finestra dei mirtilli Ragusa, Salarchi Immagini, 2019 Questo Diario a ore inizia da una mezzanotte indulgente e va avanti con le composizioni di due poeti connessi per un certo tratto temporale e geografico. Non sanno se il loro è un dialogo, una tenzone, … Continua a leggere La finestra dei mirtilli

Ospiti (e-l)

Margherita Ealla (1) (2) (3) Umberto Eco Daniela Edburg Ólafur Elíasson Luca Elli (1) (2) Matt Elliott Paul Éluard Antoine Emaz Andrea Emo Empedocle Hans Magnus Enzensberger Marco Ercolani (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7) (8) (9) (10) (11) (12) (13) (14) (15) (16) (17) (18) (19) (20) (21) (22) (23) (24) (25) (26) … Continua a leggere Ospiti (e-l)

Tempo di riserva

Elio Grasso Nota di lettura a: Silvia Rosa Tempo di riserva Borgomanero, Ladolfi Editore, 2018 Silvia Rosa affronta le stagioni, con le loro esperienze subacquee e straniere, eppur vicine a noi umani che non sappiamo più farci da loro trafugare lusinghe lungo la spina dorsale. Preferiamo le vibrazioni elettroniche. Eppure del tutto spacciati non siamo, … Continua a leggere Tempo di riserva

La Versione di Giuseppe

La Versione di Giuseppe – Poeti per don Tonino Bello (Edizioni Accademia di Terra d’Otranto – Neobar, 2011) di Cristina Bove, Doris Emilia Bragagnini, Simonetta Bumbi, Marilena Cataldini, Anna Costalonga, Fernando Della Posta, Margherita Ealla, Annamaria Ferramosca, Fernanda Ferraresso, Giancarlo Locarno, Abele Longo, Domenica Luise, Malos Mannaja, Nina Maroccolo, Vincenzo Mastropirro, Antonella Montagna, Stefano Giorgio … Continua a leggere La Versione di Giuseppe

“Pasaron, pues, largos días”

Antonio Scavone Un testo magistrale, indimenticabile. Tradotto dal silenzio, da quel lugar sin límites dove la nostra identità, deposto tutto il carico che gli occhi imbarcano nella traversata degli anni, si specchia e si riflette, libera e perpetua traccia del rifiorire dei volti, nell’immagine senza tempo e senza parole delle sue radici. Una pagina che … Continua a leggere “Pasaron, pues, largos días”

Versetti degli emigranti

Franco Arminio l’emigrante per sua natura è un pensatore.     versetti degli emigranti nel 1901 michele fede partì per gli stati uniti con un abito impeccabile che lui stesso aveva cucito. nel 1929 florindo fede partì per il brasile con un abito impeccabile che lui stesso aveva cucito. nel 1947 agostino fede partì per … Continua a leggere Versetti degli emigranti

Rifrazioni del sublime

Giuseppe Panella [Retroguardia] “Il Sublime è la linea d’ombra della teoria estetica – come quella che attende ciascun marinaio all’Equatore, essa attende pazientemente che le teorie del Bello incappino in qualche punto debole, in una falla, in una dimentica beanza di sé.”   Rifrazioni del sublime. Dall’orrore al grottesco. «Sublime. Termine designante un tipo di … Continua a leggere Rifrazioni del sublime

De arzènt zù (D’argento scomparso) – di Ivan CRICO

De arzènt zù lis fòiis dei aulìu del fond de la not in tèlis ciàmbris dola leuàrse e sauerse aimò uìa. D’argento scomparso le foglie degli olivi / dal fondo della notte nelle camere / dove svegliarsi e sapersi già via.    

Umana gloria/Humana gloria – di Mario Benedetti

[RETROGUARDIA] Nelle finestre i giorni. Si animano pochi visi, venuti senza chiedere mai perché ne ho bisogno. Dove comincio anch’io. Dove finisco è una lunga luna, il grande nero delle montagne.   En las ventanas, los días. Se animan pocos rostros, llegados sin pedirlos nunca porque se les necesita. Donde comienzo también yo. Donde termino … Continua a leggere Umana gloria/Humana gloria – di Mario Benedetti