Per Mario Benedetti

…………Mario Benedetti  …..(9. 11. 1955 – 27. 3. 2020) …………Da Pitture nere su carta ……………………………………..(2008) Dalla notte il mattino la notte, pantaloni verdi, pantaloni blu, il nero, l’azzurro, il ramato, tutto. Perché non è più qui una parola. Sono case i mari, le strade, e strade e mari, le case. La pietra affonda senza corda … Continua a leggere Per Mario Benedetti

Il tempo immobile e tremendo di Mario Benedetti – di Giuseppe Panella

[RETROGUARDIA] La gloria dell’uomo, allora, consiste nel resistere al tempo che vorrebbe “fiaccarne” le risorse esistenziali e comprendere che c’è qualcosa di più oltre la semplice e compiutamente raffigurabile espressione dell’esistenza che egli porta a compimento nel corso della sua via verso il futuro prossimo: anche l’eternità è fatta di giorni, di ore, di minuti … Continua a leggere Il tempo immobile e tremendo di Mario Benedetti – di Giuseppe Panella

Umana gloria/Humana gloria – di Mario Benedetti

[RETROGUARDIA] Nelle finestre i giorni. Si animano pochi visi, venuti senza chiedere mai perché ne ho bisogno. Dove comincio anch’io. Dove finisco è una lunga luna, il grande nero delle montagne.   En las ventanas, los días. Se animan pocos rostros, llegados sin pedirlos nunca porque se les necesita. Donde comienzo también yo. Donde termino … Continua a leggere Umana gloria/Humana gloria – di Mario Benedetti

Poeta: sei stato nominato! – di Carla BENEDETTI

Poeta: sei stato nominato! #1 – di Carla Benedetti (Pubblicato il 15-05-06 in http://www.ilprimoamore.com) * Espulsi dalla storia, dati per estinti, inutili, fuori tempo massimo: i poeti sono come organisti rinchiusi a suonare in uno sgabuzzino. Ma è proprio in fasi storiche come queste che può succedere che tutto improvvisamente si riapra e si reinventi, … Continua a leggere Poeta: sei stato nominato! – di Carla BENEDETTI

Hop-Frog

Nino Iacovella Il nano della Stazione Termini Non tollero i rumori indistinti, l’anonimo paesaggio di corpi, inafferrabili per un rapace senz’ali, né artigli per predare Eppure è qui il pasto per la mia specie, dentro gli occhi di chi è in cammino e inciampa nel caos So cosa pensano di me da come osservano i … Continua a leggere Hop-Frog

Ospiti (B)

Cristina Babino (1) (2) Lorenzo Babini Ingeborg Bachmann (1) (2) (3) (4) Francis Bacon (1) (2) (3) (4) (5) (6) Fabio Badolato Joan Baez Massimo Bagigalupo Marco Bagnoli Villa Dominica Balbinot (1) (2) Alessandro Baldacci (1) (2) Tolmino Baldassari (1) (2) Martino Baldi Nanni Balestrini (1) (2) Guido Ballo Francesco Balsamo (1) (2) Manuel Bandeira … Continua a leggere Ospiti (B)

Il fegato di dio

Mario Benedetti Il fegato di Dio Venne scomunicato per aver difeso il fegato di Dio Roque Dalton Dio padre / gioviale nello stile di Giovanni ventitré disse / lasciate che gli scomunicati vengano a me / lasciateli abortisti / eretici adulteri o gay marxisti / sacerdoti sposati guerriglieri venite a me / liberissimi che è … Continua a leggere Il fegato di dio

Buon compleanno

Mario Benedetti Buon compleanno Come sarà il mondo quando non potrò guardarlo né ascoltarlo o toccarlo o sentirne l’odore o desiderarlo? Come saranno gli altri senza la mia presenza? Esisteranno come esisto io ora senza quelli che sono andati via? E perché alcuni di questi sono una foto sbiadita e altri una nuvola negli occhi … Continua a leggere Buon compleanno

Non salvarti

Mario Benedetti NON SALVARTI Non rimanere immobile sul ciglio della strada non trattenere la gioia non amare con noia non salvarti adesso né mai non salvarti non riempirti di calma non occupare del mondo solo un angolo tranquillo non lasciar cadere le palpebre pesanti come giudizi

Il passo del tempo

Mario Benedetti Il passo del tempo Quando eravamo piccoli i vecchi erano quelli sulla trentina una pozza era un oceano la morte praticamente non esisteva diventati ragazzi i vecchi erano persone sui quaranta uno stagno era un oceano la morte solamente una parola